Gli anni del disonore: dal 1965 il potere occulto di Licio Gelli e della Loggia P2 tra affari, scandali e stragi

Copertina anteriore
EDIZIONI DEDALO, 2006 - 405 pagine
Un libro-inchiesta che attraverso dati, riferimenti, documenti ricostruisce la vita e l'operato di colui che è stato considerato il "Burattinaio d'Italia", ovvero il capo della potente e segreta Loggia P2, uno dei personaggi più influenti del dopoguerra. Affiliati alla sua Loggia: faccendieri, giornalisti, militari, politici, magistrati, ma anche alcuni vertici dei servizi segreti. Nel libro si ricostruiscono le vicende più oscure che hanno contrassegnato la biografia di Gelli: dal crac del Banco Ambrosiano alla presa del "Corriere della Sera", dalla strage di Bologna alla morte del banchiere Roberto Calvi. Intrighi, attentati, collusioni tra i poteri che hanno dominato il Paese.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Prefazione
5
Capitolo secondo
35
Capitolo terzo
55
Capitolo quarto
111
Capitolo sesto
149
Capitolo settimo
193
Capitolo ottavo
227
Capitolo nono
269
Capitolo decimo
293
Appendice
349
Indice dei nomi
393
Copyright

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche