Atti e rendiconti, Volumi 5-7

Copertina anteriore
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 154 - ... nfinita via , Che tiene una sustanzia in tre persone . 'State contenti , umana gente , al quia : Che se potuto aveste veder tutto , Mestier non era partorir Maria : E disiar vedeste senza frutto Tai , che sarebbe lor disio quetato , Ch'eternamente è dato lor per lutto : I...
Pagina 73 - ... 1 primo error mi recheranno inante; e del sol che scoprì le mie sventure a schivo ed in orrore avrò il sembiante: temerò me medesmo e da me stesso sempre fuggendo, avrò me sempre a presso.
Pagina 138 - Chi non si spaventa alla moltitudine di autori, anche de' meno conosciuti alla massima parte de' letterati; onde il giovinetto autorizza quasi ogni parola del suo non breve componimento? che ben lo sapete inventore di quello che fingeva di avere tradotto. Ma questo è ancora poco; al che potevano bastare gran tempo e gran pazienza. Chi ha domestichezza cogli antichi greci ne dica se poteva farsi cosa più greca, più antica; veda se tra tutti gl'Inni che ci restano della greca antichità se ne legge...
Pagina 61 - Francia, adorna or da natura e d'arte, squallida allor vedrassi in manto negro, né d'empio oltraggio inviolata parte, né loco dal furor rimaso integro: vedova la corona, afflitte e sparte le sue fortune, e '1 regno oppresso ed egro: e di stirpe real percosso e tronco il più bel ramo, e fulminato il tronco. 77 Ei solo (oh quanto lunge a...
Pagina 8 - Il terzo costume, che io non lodo, è che le lettere, e particolarmente le scienze, abandonate da' nobili, caggiono in mano de la plebe: perché la filosofia (quasi donna regale maritata ad un villano), trattata da gl'ingegni de' plebei, perde molto del suo decoro naturale; e di libera e investigatrice de le ragioni diviene ottusa e...
Pagina 52 - Le ernzione dell'isola di Vulcano incominciate il 3 agosto 1888 e terminate il 22 marzo 1890. Relazione scientifica della Commissione incaricata degli stndi dal R. Governo. Annali dell
Pagina 61 - Sappine adunque i principi come a quella ora ei cominciano a perdere lo stato, che cominciano a rompere le leggi e quelli modi e quelle consuetudini che sono antiche e sotto le quali lungo tempo gli uomini sono vivuti.
Pagina 28 - Cercando un mondo esteriore ed epico in un repertorio già esaurito, vi gittò dentro sé stesso, la sua idealità, la sua sincerità, il suo spirito malinconico e cavalieresco, e là trovò la sua immortalità. Ivi si sente la tragedia di questa decadenza italiana. Ivi la poesia prima di morire cantava il suo lamento funebre, e creava Tancredi, presentimento di una nuova poesia, quando l'Italia sarà degna di averla.
Pagina 21 - Uno tra gli altri difetti è molto familiare al Tasso, nato da una grande strettezza di vena e povertà di concetti, ed è che mancandogli ben spesso la materia., è costretto andar rappezzando insieme concetti spezzati e senza dependenza...

Informazioni bibliografiche