Le cucine del mondo. Geopolitica del gusto

Copertina anteriore
Donzelli Editore, 2005 - 384 pagine
In questo libro l'autore, gourmet, cuoco e studioso di economia, traccia una geografia del gusto ripercorrendo i movimenti e le evoluzioni delle grandi culture culinarie della storia: dai centri d'espansione dell'Oriente alla conquista spagnola dell'America, dalle pressioni dei nomadi dell'Asia centrale all'influsso della cucina francese d'Ancien Régime, dall'islamizzazione della cucina orientale alla penetrazione dei Turchi nel mediterraneo. I modelli culinari viaggiano al seguito di eserciti e mercanti, religioni, mode, si confrontano e trasformano tecniche di cottura, materiali e attrezzature, al pari dei sistemi economici e politici.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

top

Indice

Introduzione
3
Alle origini della cucina
15
Le buone storie dellOriente
35
Sulle strade del Messico
69
Le prime zone di ricchezza
95
Iil Limpero delle proteine
147
fast food del Gran Turco
161
Allassalto della montagna cinese
261
La scienza che nutre
287
La società liberaldietetica
339
Conclusione La guerra culinaria
357
Bibliografia
371
Copyright

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 375 - PROVERBES ET DICTONS POPULAIRES, avec les Dits du Mercier et des Marchands, et les Crieries de Paris aux xm ° et xiv siècles, publiés d'après les manuscrits de la Bibliothéque du Roi, avec dewi fac-similc.
Pagina 381 - Pitton de Tournefort, Relation d'un voyage du Levant fait par ordre du Roy...

Informazioni bibliografiche