Museo di letteratura e filosofia, per cura di S. Gatti. [Continued as] Museo di scienze e letteratura. Nuova ser., vol. 1-15; 3a ser., vol. 1-nuova [4th], Volume 9

Copertina anteriore
Stanislao Gatti
1846
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 224 - Nessun m' è fatto oltraggio, Se quei, che leva e quando e cui gli piace, f)5 Più volte m' ha negato esto passaggio; Chè di giusto voler lo suo si face. Veramente da tre mesi egli ha tolto Chi ha voluto entrar con tutta pace. Ond...
Pagina 4 - Gli antichi, o almeno i più lodati di essi, sono stati appunto eccellenti, perchè cercavano la perfezione nel soggetto stesso che trattavano, e non nel rassomigliare a chi ne aveva trattati di simili; e quindi per imitarli nel senso più ragionevole e più degno del vocabolo, bisognava appunto non cercare d' imitarli nell'altro senso servile.
Pagina 4 - Sapevano troppo bene (e chi l'ignora?), che l'osservare in noi l'impressione prodotta dalla parola altrui c'insegna, o per dir meglio, ci rende più abili a produrre negli altri...
Pagina 217 - Hinc magis ac magis exarsi ad cognoscendum de ilio, cuius conditionis homo hic esset, traxique illum seorsum ab aliis; et habito secum deinde colloquio, ipsum cognovi: quem quamvis illum ante diem minime vidissem, fama eius ad me per longa primo tempera venerat.
Pagina 223 - NEL CANTO II DEL PURGATORIO. Casella mio, per tornare altra volta Là dov...
Pagina 196 - La divinaCommedia esprime in tutto il suo splendore l'idea cristiana e l'idea civile ; nè in altra età poteva esser cantata che in quella, in cui il laicato cattolico si apparecchiava, educato virilmente dalla Chiesa nel lungo periodo del medio evo, ad entrare in una via di futuri progressi. Dalla Italia eransi diffusi, per opera principalmente del ponteficato romano , i germi dell...
Pagina 22 - Analisi delle tre memorie pubblicate dal Faraday intorno alle azioni delle calamite e delle correnti elettriche sulla luce polarizzata e sulla massima parte dei corpi ponderabili. — Parte I e II, Napoli, 184fi, in 8
Pagina 163 - ... apertamente. Del resto, l'opera di redimere una nazione, quand'essa non voglia cooperarvi efficacemente, è sempre superiore alla potenza, per quanto smisurata, di qualsiasi individuo. Quando la materia fosse stata pronta, quando l'Italia avesse avuto fermo volere e braccio da ciò, certamente Giovanni de'Medici sarebbe stato ottimo strumento.
Pagina 169 - ... e mostreralle al mondo quasi in prova della propria costanza. Per l'opposto , guai ai popoli che non sono soliti a fare ea tollerare molto in servigio dello Stato! Soltanto i grandi...
Pagina 217 - ... que vix ipso latino possunt per viros excellentissimos explicari, conatus est vulgari aperire sermone; vulgari, dico, non simplici, sed musico. Et ut laudes ipsius in 25 suis operibus esse sinantur, ubi sine dubio apud sapientes clarius elucescunt, breviter ad propositum veniam.

Informazioni bibliografiche