E li chiamano disabili: Storie di vite difficili coraggiose stupende

Copertina anteriore
Bur - 272 pagine
0 Recensioni
"L’handicap – scrive Candido Cannav˛ – Ŕ un motore di cui non si conoscono i limiti." Nulla vieta per˛ di provare a conoscere l’ebbrezza di una velocitÓ che non si calcola in chilometri orari, ma in centimetri annui rubati alla paralisi; di una potenza che non si misura in cavalli, ma in determinazione; di una ripresa che non si assapora in qualche secondo, ma in un solo respiro. Nulla vieta poi di ammirare la carrozzeria che circonda quel motore e di scoprirla armoniosa, completa, efficiente. Cosý com’Ŕ. Attraverso sedici storie di straordinaria non rassegnazione, con il rigore del cronista e il fascino narrativo dello scrittore, Candido Cannav˛ ci accompagna nel suo viaggio in un territorio spesso ignorato, addirittura cancellato, eppure popolato di individui coraggiosi, tenaci, e appassionati, ma soprattutto capaci di ordinari grandi successi. Uomini e donne che non hanno alcun bisogno di pietismo e compassione, ma che chiedono piuttosto l’accoglienza e l’attenzione dei conformisti della normalitÓ.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

Sezione 1
Sezione 2
Sezione 3
Sezione 4
Sezione 5
Sezione 6
Sezione 7
Sezione 8
Sezione 17
Sezione 18
Sezione 19
Sezione 20
Sezione 21
Sezione 22
Sezione 23
Sezione 24

Sezione 9
Sezione 10
Sezione 11
Sezione 12
Sezione 13
Sezione 14
Sezione 15
Sezione 16
Sezione 25
Sezione 26
Sezione 27
Sezione 28
Sezione 29
Sezione 30
Copyright

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni sull'autore (2012)

Candido Cannav˛ (1930-2009) Ŕ stato direttore della “Gazzetta dello Sport” dal 1983 al 2002. Per Rizzoli ha pubblicato il best seller Una vita in rosa (Premio Chianciano 2003, sezione autobiografica), LibertÓ tra le sbarre (2004), E li chiamano disabili (2005, BUR 2007) e Pretacci (2008, BUR 2009).

Informazioni bibliografiche