La pittura sacra in Italia nell’Ottocento: Dal Neoclassicismo al Simbolismo

Copertina anteriore
Gangemi Editore spa - 162 pagine
La disamina della pittura sacra del XIX secolo, nella ricchezza ed eterogeneità delle sue proposte, costituisce un tassello fondamentale per la comprensione del dibattito sviluppatosi successivamente nel Novecento. L'Ottocento rappresenta il lento, faticoso “laboratorio” nel quale si rifrequentano i linguaggi del passato, si esauriscono le opzioni linguistiche sterili, si imposta la soluzione al problema di come coniugare in modo credibile l'arte religiosa con la sensibilità dell'uomo moderno. Proprio grazie a questo lavorio continuo, l'arte sacra ha potuto riconsegnarsi, nel XX secolo, alla sensibilità di artisti e uomini di cultura che si sono nuovamente interrogati sul suo significato, sul suo futuro e sulla sua missione.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

Sezione 1
5
Sezione 2
7
Sezione 3
11
Sezione 4
15
Sezione 5
35
Sezione 6
41
Sezione 7
73
Sezione 8
93
Sezione 11
111
Sezione 12
117
Sezione 13
118
Sezione 14
123
Sezione 15
124
Sezione 16
127
Sezione 17
129
Sezione 18
151

Sezione 9
107
Sezione 10
109

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche