Santiago de Compostela. Il cammino e la città

Copertina anteriore
Morellini, 2010 - 159 pagine
Compostela è il luogo che, secondo la leggenda, fu bagnato da una sottile pioggia di stelle (da cui il nome campus stellae), caduta per indicare i resti dell'Apostolo Santiago. Da allora Santiago diventò la mecca della cristianità occidentale per milioni di pellegrini che vi giungevano da ogni dove per espiare peccati e colpe. Oggi Santiago non ha perso il suo fascino, confermato dall'essere stata dichiarata città Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, e attira ancora ogni anno numerosi pellegrini moderni, sia fedeli che laici, riuniti più che mai dal rinnovato senso del camminare per dare un nuovo e più umano ritmo all'esistenza. Ma dopo la penitenza è l'ora del divertimento e Santiago sa certo come far cadere in tentazione... Ancora una volta Compostela saprà stupire e sarà inevitabile immergersi nell'avvolgente movida di una delle più antiche città universitarie europee. Ma se far tardi non fa per voi, la città offre davvero molto in quanto a concerti, teatri, cinema e musei. Intere vie di bar e ristoranti sono pronte a servire il meglio della rinomata cucina locale e a poca distanza dal centro si aprono i meravigliosi paesaggi galleghi che conducono fino all'Oceano...

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche