Cronica di Giovanni Villani: a miglior lezione ridotta coll' aiuto de' testi a penna, Volume 1

Copertina anteriore
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 204 - ... cittadini si combatteva per la fede con armata mano in più parti di Firenze , e durò questa maladizione in Firenze molto tempo...
Pagina 216 - Alessandro , trovando la città di Milano che gli s' era rubellata , sì l' assediò , e per lunga assedio l'ebbe l' anno di Cristo 1 1 5^ del mese di Marzo , e fecele disfare le mura , e ardere tutta la. città , e arare e seminare di sale : e...
Pagina 211 - Montebuono, il quale era molto forte e era di que' della casa de' Bondelmonti, i quali erano cattani antichi gentili uomini di contado, e per lo nome del detto loro castello avea nome la casa Bondelmonti ; e per la fortezza di quello, e che la strada vi correa appiè, coglievano pedaggio, per la qual cosa a...
Pagina 63 - Valdarno di sopra, scendendo per lo nostro piano, e quasi passa per lo mezzo délia nostra città di Firenze. E poi uscito per corso del nostro piano, passa tra Montelupo e Capraia presso a Empoli per la contrada di Greti e di Valdarno di sotto a...
Pagina 206 - ... aveano recate e tratte di Maiolica : i Fiorentini chiesono le colonne, e' Pisani le mandaro in Firenze coperte di scarlatto ; e per alcuno si disse, che innanzi che le mandassero per invidia le feciono affocare , e . le dette colonne sono quelle che sono diritte dinanzi a san Giovanni . GAP.
Pagina 81 - Marti, e puosonlo in su un'alta torre presso al fiume d'Arno, e non vollono rompere né spezzare, perocché per loro antiche memorie trovavano, che il detto idolo di Marti era consegrato sotto ascendente di tale pianeta, che come fosse rotto e commosso in vile luogo, la città avrebbe pericolo e danno, e grande mutazione. E...
Pagina 261 - nsegna del comune di Firenze, il campo rosso e 'l giglio bianco, fu la prima che si vide in sulle mura di Damiata, per virtù de...
Pagina 168 - Saracini ch' erano venuti a guastare il paese, e con loro combatteo , e con grande spargimento di sangue de' cristiani gli cacciò e conquise.
Pagina 154 - ... ch'erano anime dannate, e che a simile pena era condannata l'anima del marchese Ugo per la sua vita mondana, se non tornasse a penitenzia : il quale con grande paura si raccomandò alla Vergine Maria , e cessata la visione rimase sì compunto di spirito , che tornato in Firenze , tutto suo patrimonio d...
Pagina 257 - Bondelmonti nobile cittadino di Firenze , promesse a torre per moglie una donzella di casa gli Amidei , onorevoli e nobili cittadini; e poi cavalcando per la città il detto messer Bondelmonte , ch...

Informazioni bibliografiche