Il vuoto e la quiete: scienza e mistica nel '600 : Elena Cornaro e Carlo Rinaldini

Copertina anteriore
FrancoAngeli, 2005 - 142 pagine
0 Recensioni
La prima donna laureata è stata da tempo consegnata alla storia, ma il suo percorso culturale continua a stimolare la critica. Una rilettura dei tempi e delle opere rivela la precarietà di un profilo agiografico. Elena Lucrezia Cornaro Piscopia è qui fotografata accanto a Carlo Rinaldini, accademico del Cimento, entrambi sullo sfondo allegorico del cardinal Gregorio Barbarigo, vescovo di Padova, censore dello spiritualismo religioso, annoiato dalle finte miracolate e dalla santa anoressia. Se Elena non fu laureata in teologia, ma solo in filosofia, il Barbarigo ne custodiva le recondite ragioni. La vicenda di tutti i personaggi si svolge all'ombra e con il dominio della decaduta repubblica di Venezia, tra echi postsarpiani e fanatismi religiosi.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Prologo Allombra di Sua Eminenza pag
13
Una peregrina
37
Percorsi dinquietudine
63
Una manciata di lettere con oroscopo personale
79

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche