Il Raccoglitore, ossia Archivj di viaggi, di filosofia [&c.] (compilato per D. Bertolotti). [Continued as] Il Nuovo ricoglitore, ossia Archivi di geografia, di viaggi [&c.]. Anno 1-9

Copertina anteriore
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Il Nuovo Ricoglitore, Anno I, Parte prima, 1825, discorso dell'editore Stella, p. 72 Lettere a Erminia (sull'Inghilterra scritte da un "giovane lombardo")
p. 267 , p. 329 e p.414 ss N.T. su Adelchi
. p. 380 rec.trad del Prigioniero di Chillon di Byron
p.382 rec di Maria Menzikoff r. storico di Augusto Lafontaine per la Biblioteca amena ed istruttiva per donne gentili
 

Pagine selezionate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 191 - S" io credessi per morte essere scarco Del pensier amoroso che m'atterra, Con le mie mani avrei già posto in terra Queste membra noiose e quello incarco. Ma perch' io temo che sarebbe un varco Di pianto in pianto e d'una in altra guerra, Di qua dal passo ancor che mi si serra, Mezzo rimango, lasso, e mezzo il varco. Tempo ben fora ornai d' avere spinto L'ultimo strai la dispietata corda Nell' altrui sangue già bagnato e tinto. Ed io ne prego Amore, e quella sorda, Che mi lassò de...
Pagina 412 - Deh! noi pianger: mei credi. Allor che a questa Ora tu stesso appresserai, giocondi Si schiereranno al tuo pensier dinanzi Gli anni in cui re non sarai stato, in cui Né una lagrima pur notata in ciclo Fia contra te, né il nome tuo saravvi Con l'imprecar de
Pagina 203 - Martino con la faccia piena di tenebre e di nubi; e serrata la finestra, mi posi sopra il letto, e dopo...
Pagina 204 - ... orazioni ; ma poiché venne il dì , benché fosse tanto oscuro che pareva simile alla notte , cominciò a cessare il fremito delle genti dalle parti più alte della città , e crescere un rumore maggiore verso la marina, e già si sentivano cavalli per la strada, né si potea sapere che cosa si fosse.
Pagina 346 - Io ti ritrovi, Al caldo raggio Di bianco ciel, Mentre il pensoso Occhio non movi Dal frettoloso Noto ruscel...
Pagina 193 - E acciò che non ne pigli alcuna baldanza persona grossa, dico che né li poete parlavano così sanza ragione, né quelli che rimano deono parlare così, non avendo alcuno ragionamento in loro di quello che dicono; però che grande vergogna sarebbe a colui che rimasse cose sotto vesta di figura o di colore rettorico, e poscia, domandato, non sapesse denudare le sue parole da cotale vesta, in guisa che avessero verace intendimento. E questo mio primo amico ed io ne saperne bene di quelli che così...
Pagina 334 - ... personaggi storici, che gli abbiano dimenticati o posposti, quella sarebbe una scoperta da fermarcisi sopra. Ma nel conflitto tra quelle due forze s'agitava il destino d'alcuni milioni di uomini : quale di queste due forze rappresentava più da vicino il voto, il diritto di quella moltitudine di viventi, quale tendeva a diminuire i dolori, a mettere in questo mondo un po' più di giustizia ? Ecco, a parer nostro, il punto vero della discussione.
Pagina 188 - When love is liberty, and nature law: All then is full, possessing, and possess'd, No craving void left aching in the breast: Ev'n thought meets thought, ere from the lips it part, And each warm wish springs mutual from the heart. This sure is bliss (if bliss on earth there be) And once the lot of Abelard and me.
Pagina 412 - Cessa i lamenti, Cessa, o padre, per Dio! Non era questo II tempo di morir ? Ma tu, che preso Vivrai, vissuto nella reggia, ascolta. Gran segreto è la vita, e noi comprende Che l'ora estrema. Ti fu tolto un regno : Deh ! noi pianger : mei credi.
Pagina 225 - Ces astres, asservis à la loi qui les presse, S'attirent dans leur course, et s'évitent sans cesse ; Et, servant l'un à l'autre et de règle et d'appui, Se prêtent les clartés qu'ils reçoivent de lui.

Informazioni bibliografiche