Ugo Cerletti: scritti sull'elettroshock

Copertina anteriore
FrancoAngeli, 2006 - 233 pagine
1 Recensione
La pratica dell'elettroshock ha attirato su di sé, nel corso degli anni, numerose critiche. Condannato da un'intera generazione per la sua violenza, esso ritorna periodicamente alla ribalta come oggetto di accese polemiche. In questo volume si ripropongono tematiche connesse alla scoperta di questo dibattutissimo metodo di cura, analizzando la figura e le parole del suo inventore, Ugo Cerletti. Descritto il più delle volte come "eroe negativo" ed esponente di una scienza disumana, rozza e violenta, Cerletti ha affrontato, nella sua carriera, numerose strettoie e svolte fondamentali della storia della psichiatria - dal desolante quadro di impotenza terapeutica della psichiatria di fine '800 alla nascita delle moderne teorie biologiche dei disturbi mentali; dagli studi sulla natura e l'origine di schizofrenia e depressione fino alla rivoluzione psicofarmacologica degli anni Cinquanta e Sessanta -, cui ha prestato il proprio contributo in modo spesso originale e con prospettive talvolta inaspettate. Gli "scritti sull'elettroshock" qui riproposti possono essere quindi letti non solo come parte di un dibattito che non si è ancora concluso, ma anche come un contributo alla riflessione sul "ragionare scientifico" di un personaggio il cui pensiero è a lungo rimasto ignorato.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Bel libro ed interessante

Indice

Sezione 1
5
Sezione 2
7
Sezione 3
49
Sezione 4
55
Sezione 5
131
Sezione 6
145
Sezione 7
165
Sezione 8
166
Sezione 9
171
Sezione 10
211
Sezione 11
221
Copyright

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche