Dizionario storico degli autori arabi più celebri e delle principali loro opere

Copertina anteriore
Stamperia imperiale, 1807 - 196 pagine
0 Recensioni
Google non verifica le recensioni, ma controlla e rimuove i contenuti falsi quando vengono identificati
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 17 - Co' lumi di queste entrò in punti idrostatici, meteorologici ed ottici , e in altri di vera fisica, a cui non giungevano i filosofi greci di quell'età . Le pruove dell'esistenza e dell* unità di Dio, e della semplicità ed immortalità dell...
Pagina 37 - ... avrebbe potuto bastare per guadagnargli un celebre nome fra gli scrittori botanici. Ma non si diede per contento colle cognizioni prese su...
Pagina 17 - Alkindi , la fenice della sua età e la radice o il fondamento delle scienze arabiche del suo tempo , chiaro in ogni disciplina de...
Pagina 37 - Ma non si diede per contento colle cognizioni prese su i libri nel ritiro del gabinetto , volle cercarle nelle stesse piante su
Pagina 58 - Spiega itticamente come per le vibrazioni dell'aria si producano i suoni più o meno acuti degli stromenti, e quali riguardi debbano aversi nella figura, e nella costruzione di essi per avere i suoni, che si richieggono. L...
Pagina ix - Scrisse un'opera di veterinaria divisa in due parti, e in x trattati, in cui tratta della scelta de' cavalli, del loro regime , de' loro mali e della loro cura . Trovasi nella Bodlejana nel cod.
Pagina 33 - Questa scoperta è stata un nuovo passo dell'astronomìa verso la sua perfezione , questa può dirsi l'unico vero avanzamento che abbia ottenuto quella scienza nel lungo corso di i.
Pagina 161 - Soliloquj di un diletto e di Avvertimenti morali al prossimo , e tratta specialmente delle virtù e dei...
Pagina 108 - Non vi è che un Dio, e Maometto è il suo profeta , pregate cinque volte...
Pagina 33 - La giustezza delle sue vedute e le molte sue scoperte gli danno tutto il diritto a questo astronomico principato- Egli assai più che gli antichi , s'accostò alla verità nel determinare il movimento che osservasi nelle fisse, riducendolo ad un grado per 7o anni in circa, non già per ico.

Informazioni bibliografiche