Intrecci (2005)

Copertina anteriore
Lulu.com, 8 ott 2008 - 72 pagine
Gli oggetti, personaggi delle divagazioni grafiche, sono gli oggetti comuni che ci circondano, le fotografie che compaiono sulle riviste di attualità, le immagini che accompagnano i mille software della nostra quotidianità, distorte, manipolate attraverso effetti, distorsioni grafiche e rielaborazioni che sublimano la loro minimalità fino a farla diventare substrato di sensazioni universali. Una ricerca, quella raccolta nel libro, non molto distante da quella testuale, iniziata dall'Autore con la plaquette "Frantumi" nel 1995 e proseguita fino all'ultima "Carte assorbenti".
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

Sezione 1
5
Sezione 2
6
Sezione 3
71

Informazioni bibliografiche