Introduzione alla sociologia

Copertina anteriore
FrancoAngeli, 2006 - 640 pagine
Il testo ripropone una versione rinnovata e aggiornata di una fatica ormai lontana ma sempre attuale quanto all'ispirazione e allo sviluppo delle tematiche. Il discorso sociologico, normalmente ancorato a produzioni americane e comunque non endogene, è qui ricondotto alle basi della cultura europea e italiana in particolare, con riferimenti ampi ai classici del pensiero occidentale. Questo tipo di continuità non deriva solo da un'opzione didattica ma da un preciso orientamento teorico e storiografico: la disciplina sociologica nasce da un lungo processo nel quale numerosi sono i fattori intervenienti e molto varie le dimensioni concettuali e fenomeniche implicate. La sociologia emerge come evento della modernità e critica della modernità, mediazione intellettuale ed etica, una dottrina della polis nelle difficili condizioni di un tempo accelerato e convulso volto al presente. Il volume si presenta assai dinamico e flessibile: una parte è dedicata alla storia del pensiero sociologico e delle idee sociologiche; una parte è dedicata al lessico sociologico fondamentale; una parte è dedicata alla lettura di processi cruciali dei sistemi sociali; una parte infine introduce i temi della ricerca e dei metodi impiegabili. Il testo ha una destinazione didattica e di consultazione e compendia le nozioni basilari della cultura sociologica in un quadro unitario, che tuttavia prevede e suggerisce gli approfondimenti successivi. È adottato in molti corsi universitari.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

II
23
III
49
IV
103
V
105
VI
111
VII
138
VIII
157
IX
173
XVIII
296
XIX
306
XX
325
XXI
329
XXII
351
XXIII
365
XXIV
385
XXV
394

X
177
XI
188
XII
199
XIII
223
XIV
227
XV
251
XVI
264
XVII
280
XXVI
411
XXVII
417
XXVIII
465
XXIX
494
XXX
530
XXXI
573
Copyright

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche