Lettere edite ed inedite di Camillo Cavour, Volume 6

Copertina anteriore
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina xcvi - Dell' influenza che la nuova politica commerciale inglese deve esercitare sul mondo economico e sull'Italia in particolare...
Pagina cl - Col mezzo del suffragio universale sarà convocata una comune Assemblea costituente la quale discuta e stabilisca le basi e le forme di una nuova Monarchia costituzionale colla dinastia di Savoia...
Pagina cclxv - In mezzo a una tanta incertezza questo però v'ha di certo, che l'umanità è diretta verso due scopi, l'uno politico, l'altro economico. Nell'ordine politico essa tende a modificare le proprie istituzioni in modo da chiamare sempre un numero maggiore di cittadini alla partecipazione del potere politico. Nell'ordine economico essa mira evidentemente al miglioramento delle classi inferiori, ad un miglior riparto dei prodotti della terra e dei capitali.
Pagina cxli - ... proporzionati alla forza dei nostri nemici. Ma la Lombardia è in fuoco: Milano è assediata: ad ogni costo bisogna andare a soccorrerla. Quando non avessimo sulle .frontiere che cinque mila uomini, questi dovrebbero correre su Milano. Forse questi sarebbero battuti : è possibile, quantunque non lo crediamo probabile: ma questa mossa ardita costringerebbe gli Austriaci ad abbandonare Milano, permetterebbe alla città di provvedersi di viveri e di munizioni; la metterebbe in istato di continuare...
Pagina ccvi - ... l'impresa, già non troppo agevole, del ministero e dell'onorevole guardasigilli. Io credo quindi che è opportunissimo che il ministero faccia un atto che dimostri qual sia il vero, l'intimo sentimento del governo. Era anzi urgente che per parte dei consiglieri della Corona si facesse un atto tale che stabilisse su base certa il principio politico che essi intendono propugnare, ed io veramente non saprei immaginare una riforma a quell'uopo più adatta di quella che ora viene sottoposta alle...
Pagina cclxvi - Se ciò fosse ammesso come verità inconcussa, io non so cosa si potrebbe rispondere alle classi operaie, ea chi si costituisse loro avvocato, quando, presentandosi al governo, gli mettesse innanzi il seguente argomento : voi credete vostro diritto e dovere...
Pagina 9 - Quant à moi, j'ai été longtems indécis au milieu de ces mouvements en sens contraire. La raison me retenait vers l'a modération ; l'envie démesurée de faire marcher nos reculeurs me rejetait vers le mouvement; enfin, après de nombreuses et violentes agitations et oscillations, j'ai fini par me fixer, comme le pendule, dans le juste-milieu.
Pagina 147 - Ce parti làche et imbécile a tout fait pour nous perdre. Il a tout désorganisé, et n'a su tirer aucun parti des éléments immenses de force que possédait le pays. Trahi par le roi...
Pagina liii - ... de l'humanité. Les doctrines de l'abbé Cœur ont pénétré dans mon intelligence et remué mon cœur, et le jour où je les verrai sincèrement et généralement adoptées par l'Église, je deviendrai probablement un catholique aussi ardent que toi 1.
Pagina 13 - Et pourquoi, Madame, abandonner mon pays? Pour venir en France chercher une réputation dans les lettres ? Pour courir après un peu de renommée, un peu de gloire, sans jamais pouvoir atteindre au but que se proposerait mon ambition ? Quel bien pourrais-je faire à l'humanité hors de mon pays? Quelle influence pourrais-je exercer en faveur de mes frères malheureux, étrangers et proscrits, dans un pays où Pégoïsme occupe toutes les principales positions sociales?

Informazioni bibliografiche