Les Médicis, Volume 1

Copertina anteriore
Lévy, 1879 - 486 pagine

Dall'interno del libro

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 397 - Là ove terminava quella valle Che m'avea di paura il cor compunto. Guardai in alto e vidi le sue spalle Vestite già de' raggi del pianeta Che mena dritto altrui per ogni calle. Allor fu la paura un poco queta, Che nel lago del cor m'era durata La notte ch'io passai con tanta pièta.
Pagina 206 - Quante volte, del tempo che rimembre, legge, moneta, officio e costume hai tu mutato, e rinnovato membre! E se ben ti ricordi e vedi lume, vedrai te simigliante a quella inferma che non può trovar posa in su le piume, ma con dar volta suo dolore scherma.
Pagina 206 - I' mi sobbarco. Or ti fa lieta, chè tu hai ben onde : Tu ricca, tu con pace, tu con senno. S'io dico 'l ver, l'effetto nol nasconde. Atene e Lacedemona che fenno L'antiche leggi, e furon si civili, Fecero al viver bene un picciol cenno Verso di te, che fai tanto sottili Provvedimenti, che a mezzo novembre Non giunge quel che tu d'ottobre fili.
Pagina 160 - Ahi, Costantin, di quanto mal fu matre, Non la tua conversion, ma quella dote Che da te prese il primo ricco patre!
Pagina 493 - Tan m' abelhis vostre cortes deman , » Qu' ieu no m puesc ni m voill a vos cobrire. » Jeu sui Arnautz, que plor e vai chantan; » Consiros vei la passada folor, » E vei jauzen lo joi qu
Pagina 432 - Montalbán, y más cuando le veía salir de su castillo y robar cuantos topaba, y cuando en allende robó aquel ídolo de Mahoma que era todo de oro, según dice su historia.
Pagina 450 - Che ai primi effetti di lassù tu hai, Laudato sia il tuo nome e il tuo valore Da ogni creatura, com' è degno Di render grazie al tuo dolce vapore.
Pagina 66 - De condamner cet état, ce serait entrer dans les sentiments que M. Jurieu lui-même appelle ouirés, c'est-à-dire dans les sentiments de ceux qui trouvent toute guerre injuste; ce serait non-seulement condamner le droit des gens où la servitude est admise, comme il paraît par toutes les lois, mais ce serait condamner le Saint-Esprit qui ordonne aux esclaves, par la bouche de saint Paul, de demeurer en leur état, et n'oblige point leurs maîtres à les affranchir...
Pagina 524 - Parigi; or sarà la mia sposa afflitta e mesta; or sarà quasi inculto San Dionigi; or sarà spenta la cristiana gesta; or sarà Carlo e il suo regno distrutto; or sarà Ganellon contento in tutto.
Pagina 284 - Questi organi del mondo così vanno, come tu vedi ornai, di grado in grado, che di su prendono e di sotto fanno. Riguarda bene ornai sì com' io vado per questo loco al vero che disiri, sì che poi sappi sol tener lo guado. Lo moto e la virtù de...

Informazioni bibliografiche