Annali pisani, rifusi: arricchiti di molti fatti e seguitati fino all' anno 1839, Volume 1

Copertina anteriore
A. Valenti, 1868
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 539 - Padre, assai ci fia men doglia, Se tu mangi di noi : tu ne vestisti Queste misere carni, e tu le spoglia.
Pagina 302 - Qual è quel cane che abbaiando agugna, E si racqueta poi che il pasto morde, Che solo a divorarlo intende e pugna; Cotai si fecer quelle facce lorde Dello demonio Cerbero che introna L' anime sì, ch
Pagina 538 - Pero non lagrimai ne rispos' io Tutto quel giorno ne la notte appresso, Infin che l'altro sol nel mondo uscio. Com' un poco di raggio si fu messo Nel doloroso carcere, ed io scorsi Per quattro visi il mio aspetto stesso, Ambo le mani per dolor mi morsi: E quei pensando ch...
Pagina 539 - Gaddo mi si gittò disteso a' piedi Dicendo: Padre mio, che non m'aiuti? Quivi mori : e come tu mi vedi, Vid' io cascar li tre ad uno ad uno Tra '1 quinto di e '1 sesto: ond...
Pagina 379 - Si qua igitur in futurum ecclesiastica secularisve persona, hanc nostre constitutionis paginam sciens, contra eam temere venire temptaverit, secundo tertiove commonita, nisi presumptionem suam congrua satisfactione correxerit, potestatis honorisque sui dignitate careat reamque se divino judicio existere de perpetrata iniquitate cognoscat et a sacratissimo Corpore ac Sanguine Dei et Domini redemptoris nostri Jesu Christi aliena fiat atque, in extremo examine, districte ultioni subjaceat.
Pagina 468 - Ma fu' io sol colà, dove sofferto Fu per ciascun di torre via Fiorenza, Colui, che la difesi a viso aperto. Dch se riposi mai vostra semenza, Prega' io lui, solvetemi quel nodo, Che qui ha inviluppata mia sentenza.
Pagina 143 - ... anime dannate, e che a simile pena era condannata l'anima del marchese Ugo per la sua vita mondana, se non tornasse a penitenzia : il quale con grande paura si raccomandò alla Vergine Maria , e cessata la visione rimase sì compunto di spirito , che tornato in Firenze , tutto suo patrimonio d...
Pagina 600 - Fiorentini, uomini di gran valore; e di Firenze vi rimasono quasi di tutte le grandi case e di grandi popolari, in numero di centoquattordici tra morti e presi, cavalieri delle cavallate, e di Siena e di Perugia e di Bologna e dell'altre amistà di Toscana e di Romagna pur de
Pagina 491 - Tu vuoi saper di quai piante s'infiora questa ghirlanda che 'ntorno vagheggia la bella donna ch'al ciel t'avvalora. Io fui de li agni de la santa greggia che Domenico mena per cammino u" ben s'impingua se non si vaneggia.
Pagina 309 - Patris, et Filii et Spiritus Sancti, amen. Notum sit omnibus, tam presentibus quam futuris, quod ego R.

Informazioni bibliografiche