Lo statuto fondamentale del regno d'Italia annotato: Testo dello statuto delle leggi, dei decreti e regolamenti relativi, ligislazione comprata, dottrina degli autori, massime di giurisprudenza, atti parlamentari

Copertina anteriore
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 68 - VITTORIO EMANUELE II per grazia di Dio e volontÓ della Nazione Re d'Italia. Il Senato e la Camera dei Deputati hanno approvato; Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue: ART. 5. ╚ approvata la legge sulla conversione dei beni immobili delle Fabbricerie, che costituisce 1
Pagina 128 - Finis et scopus quem leges intueri atque ad quem jussiones et sanctiones suas dirigere debent, non alius est quam ut cives feliciter degant. Id fiet si pietate et religione recte instituti, moribus honesti, armis adversus hostes externos tuti, legum auxilio adversus seditiones et privatas injurias muniti, imperio et magistratibus obsequentes, copiis et opibus locupletes et florentes fuerint.
Pagina lv - La Religione cattolica, apostolica e romana, Ŕ la sola religione dello Stato. Gli altri culti ora esistenti sono tollerati conformemente alle leggi.
Pagina 73 - Gli inviati dei Governi esteri presso Sua SantitÓ godono nel Regno di tutte le prerogative ed immunitÓ che spettano agli Agenti diplomatici secondo il diritto internazionale.
Pagina 73 - Il Sommo Pontefice Ŕ pienamente libero di compiere tutte le funzioni del suo ministero spirituale, e di fare affiggere alle porte delle basiliche e chiese di Roma tutti gli atti del suddetto suo ministero.
Pagina lv - Al re solo appartiene il potere esecutivo. Egli Ŕ il capo supremo dello Stato ; comanda tutte le forze di terra e di mare : dichiara...
Pagina 74 - Pontefice corrisponde liberamente coll'Episcopato e con tutto il mondo cattolico, senza veruna ingerenza del Governo italiano. A tal fine gli Ŕ data facoltÓ di stabilire nel Vaticano o in altra sua residenza Uffizi di Posta e di Telegrafo serviti da impiegati di sua scelta.
Pagina 73 - Durante la vacanza della Sede Pontificia nessuna autoritÓ giudiziaria o politica potrÓ, per qualsiasi causa, porre impedimento o limitazione alla libertÓ personale dei Cardinali.
Pagina 180 - Col mezzo del suffragio universale sarÓ convocata una comune Assemblea costituente la quale discuta e stabilisca le basi e le forme di una nuova Monarchia costituzionale colla dinastia di Savoia...
Pagina 76 - Udito il Consiglio dei Ministri; Sulla proposta del Nostro Guardasigilli Ministro Segretario di Stato per gli affari di Grazia e Giustizia e dei Culti; Abbiamo decretato e decretiamo : Art.

Informazioni bibliografiche