Adahy e Aponiwi. Ediz. illustrata

Copertina anteriore
Kubera Edizioni, 2019 - 56 pagine
Questa delicata e profonda fiaba ha come protagonista un bambino indiano di nome Adahy "colui che vive negli alberi", che ha stabilito un profondo legame con i boschi a tal punto da parlare con spiriti della natura. Un giorno mentre si reca nella radura degli alberi blu incontra Aponiwi, un bellissimo puledro dagli occhi tristi ormai isolato dal branco poiché incapace di ascoltare il vento. Adahy decide di aiutare il puledro che si trasformerà in uno sfolgorante unicorno capace di ascoltare il più flebile dei venti e quindi cavalcare libero e fiero nelle radure. Una storia di amore e amicizia tra un bambino e un puledro, una storia che parla del profondo legame con la natura e del magico potere che quest'ultima possiede se solo siamo capaci di porci in amorevole ascolto. Età di lettura: da 4 anni.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Adahy e Aponiwi È una fiaba ambientalista che vede come protagonisti un bambino indiano americano e un puledro. Nel pieno rispetto della tradizione degli indiani d’America anche nella fiaba si pone l’accento sul legame del bambino con la natura e quindi la terra, gli alberi, il vento. Un legame non solo fisico ma anche spirituale che permette al bambino di dialogare con gli elementi. In questo contesto si inserisce il puledro Aponiwi, così battezzato dal piccolo, che è stato estromesso dal branco poiché incapace di “sentire” il vento. A questo provvederà con ingegno e intuizione il piccolo Adahi.
Le tematiche sono molte, l’amicizia, il rispetto per la natura e per gli animali, il tutto arricchito da splendidi disegni a colori realizzati dall’autrice che scandiscono pagina dopo pagina ogni passaggio della fiaba.
Un libro di grandi suggestioni visive e con un testo semplice ma capace di trasmettere emozioni.
 

Informazioni bibliografiche