Istoria del tremuoto che ha devastato i paesi della costa Toscana il dì 14 Agosto, 1846

Copertina anteriore
Vannucchi, 1846 - 226 pagine
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 193 - ... forestieri che v' erano feciono delle case sepoltura a* lacerati corpi, e molti magagnati e mezzi morti stettono parecchi di senza aiuto sotto le nevi e' palchi e altre cavità fatte dalla mina, e assai ne morirono che sarebbono campati se avessono avuto soccorso.
Pagina 193 - E la rocca d'Elei in su' confini tra Arezzo e il Borgo subissò con que' viventi che v'erano a guardarla per l'arcivescovo di Milano. E sollevati i tremuoti alquanti di, poi a di 31 del detto mese, la notte, vegnente la mattina di calen di gennaio in sul mattutino, rinnovellarono maggiori terremuoti. E alla detta terra del Borgo furono si terribili, che quasi tutti gli edifici di quella terra fece rovinare , nel cui scotimento , per la notte e per le mine d'ogni...
Pagina 158 - ... che dei glacialisti uopo è ammettere una energia di forze che sorpassa ogni umano (1) Ecco un modo come si può valutare la intensità della forza vulcanica per la via indicata: «Egli è certo che l'Etna, il Picco di Teneriffa « e l' Antisana, che sono noverati tra' più alti Vulcani del Globo, hanno « versato lave dai crateri aperti nelle loro sommità . Il cratere dell...
Pagina 158 - Ma il peso specifico delle lave, almeno allo stato solido, è tra 2 a 3; «dunque sono bisognate nell'Etna circa 900 atmosfere, e nell' Antisana « circa 1500. Or si può giudicare degli effetti che una tal forza deve « produrre comparandola a quella delle nostre macchine a vapore...
Pagina 155 - ... dispersi : gli armenti mugghiando assordarono il cielo. Smontato dal desinero egli fu in alto sbalzato due piedi da terra. Attonito piegando ver...
Pagina 155 - ... il cielo. Smontato dal desinero egli fu in alto sbalzato » due piedi da terra. Attonito piegando ver' Catania il < guardo, non vide che un immenso polverio e cenere « rotolante al cielo; e così in miseranda maniera crollò « Catania, l'Atene di Sicilia, onde non restò di tanto
Pagina 27 - ... in se intenta sustineat , fluctuat : si quod proprium habet terra, perdidit, stare? (2) Dopo aver fatto conoscere i fenomeni che il tremuoto ha manifestati ne...
Pagina 158 - Se questa colonna fosse stata di ac« qua, poiché questo liquido è sollevato a 10'", 5 dalla pressione atmosfe« rica, sarebbero necessario più di 300 atmosfere per sostenerla alla soui« mita dell'Etna, più di 350 al Picco di Teneriffa, più di 550 alI' Antisana. « Ma il peso specifico delle lave, almeno allo stato solido, è tra 2 a 3; «dunque sono bisognate nell'Etna circa 900 atmosfere, e nell' Antisana
Pagina 193 - ... maggiori terremuoti. E alla detta terra del Borgo furono si terribili, che quasi tutti gli edifici di quella terra fece rovinare, nel cui scotimento, per la notte e per le mine d'ogni parte, pochi ne poterono campare, fuggendosi ignudi negli orti e nelle piazze della terra, e quasi la maggior parte dei terrazzani e de
Pagina 193 - ... fatte dalla ruina , e assai « ne morirono che sarebbono campati se avessono avuto

Informazioni bibliografiche