Alle origini del federalismo italiano: Giuseppe Ferrari

Copertina anteriore
EDIZIONI DEDALO, 1996 - 174 pagine
0 Recensioni
Il federalismo come proposta politica per l'Italia che andava formandosi nel Risorgimento. Non l'unificazione sotto l'egida del Piemonte, ma la federazione degli stati italiani già esistenti: come un'unità diversa, che si genera dai singoli stati e popoli e ne salvaguarda l'identità, la peculiarità, l'iniziativa. E' questa la proposta di Giuseppe Ferrari, l'idea per cui lotta, dalla Francia, dove ha passato gran parte della sua vita, in una intensa attività di ricerca e di militanza culturale, legato ad alcuni tra gli spiriti più vivi dell'800, come Leroux e Proudhon.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

Capitolo primo
5
Capitolo secondo
53
Capitolo terzo
83
Capitolo quarto
97
Capitolo quinto
123
Capitolo sesto
141
Capitolo settimo
165
Indice degli autori citati
171

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Riferimenti a questo libro

Informazioni bibliografiche