Frammenti di un viaggio pedagogico

Copertina anteriore
Coi Tipi di M. Cellini e c., 1867 - 579 pagine
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 45 - E, se il mondo laggiù ponesse mente Al fondamento che natura pone, Seguendo lui, avria buona la gente. Ma voi torcete alla religione Tal che fie nato a cingersi la spada, E fate re di tal ch' è da sermone ; Onde la traccia vostra è fuor di strada.
Pagina 382 - Tutti fatti a sembianza d' un Solo; Figli tutti d' un solo Riscatto , In qual' ora, in qual parte del suolo Trascorriamo quest...
Pagina 80 - Chi fra gli istitutoii si adopera ad ispirare dolci ed elevati sentimenti agli alunni , o almeno chi lo fa con una costanza e con una regolarità di metodo che giunga a produrre grandi e durevoli effetti ? Chi, oltre certe principali virtù, si prende cura delle più minute e delicate qualità del cuore , le quali costituiscono il carattere morale , e da cui dipende in grandissima parte l'individuale felicità e la concorde e lieta vita della famiglia?
Pagina 80 - ... almeno come una consigliera e un'amica. Un nuovo e divino concepimento di qualche anima privilegiata è forse a ciò necessario: una nuova istituzione dee forse congiungersi a quella dell'insegnamento reciproco e perfezionarlo. E a produrre questo miracolo di sapienza e di carità è forse...
Pagina 382 - Tutti fatti a sembianza d'un Solo", Figli tutti d'un solo Riscatto", In qual ora", in qual parte del suolo, Trascorriamo quest'aura vital", Siam fratelli; siam stretti ad un patto": Maledetto colui che l'infrange, Che s'innalza sul fiacco" che piange, Che contrista uno spirto immortal"!
Pagina 475 - Infatti, se io potessi col lavoro influire sul vigoroso sviluppo del fisico , e sulla moralità dei giovani , facendo nel tempo stesso del lavoro uà prezioso mezzo d'istruzione; se riuscissi a far che desso fortificando le membra , mantenendo il cuore innocente , non avvilisse la mente , non incallisse la mano, non facesse ruvidi e disacconci gli atti, ma solo gli rèndesse schietti e quali convengono ad uomo che sente la dignità , i doveri dell...
Pagina 541 - Sai che là corre il mondo ove più versi di sue dolcezze il lusinghier Parnaso, e che '1 vero, condito in molli versi, i più schivi allettando ha persuaso.
Pagina 60 - ... dichiara sul bel principio, ch'egli considera solamente — come si debbano allevare i nobili giovinetti per farli gloriosi. E in altro luogo ripiglia con filosofica incuranza: — i poveri come potranno meglio si aiutino.
Pagina 212 - ... religiosa. e farne la base di tutto l'insegnamento. Tre volte egli rifuse quel vasto metodo per conformarlo ognor più al tipo ideale che aveva in mente. Questo lavoro ei lo faceva nella solitudine del chiostro, ma non mancava di metterlo a prova con i fanciulli. — Anche il modo usuale d'insegnare il calcolo fu da lui cambiato; mentre si comincia per solito dalle teorie per...
Pagina 212 - ... gli pareva di coglierli in fallo. Il P. Girard peraltro , nemico come è di ogni meccanismo , non ha mai ammesso nella sua scuola altro che il solo spirito del reciproco insegnamento. E di più , insieme con questo metodo , solo idoneo ad alcune parti della istruzione , ha conservato per altre l' insegnamento magistrale o simultaneo.

Informazioni bibliografiche