L'eco della magna Grecia: poesie

Copertina anteriore
[tip. di] G. Marzorati, 1858
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 115 - This book should be returned thè Library on or before thè last stamped below.
Pagina 14 - E questa, infida, l'ultima canzone, Che ti viene di notte a risvegliare; Ma cupa come il vento del burrone Quando si slancia dalla rupe al mare. Piange e non suona la chitarra mia Ho sangue e morte nella fantasia ! Si che di sangue mi circonda un velo Mi sta sugli occhi, ed ho l'inferno in core. E con segni di fuoco io veggo in cielo Scritta la storia di un tradito amore.
Pagina 15 - Nei suoi castelli tremerà l'infame. Mentre un nibbio volava, io l'ho seguito Con fermo braccio e con lo sguardo acuto, L'ho puntato ad un'ala e l'ho ferito, L'ho puntato ad un piede ed è caduto. Sprona p;ire il cavallo e fuggì, o vile; Rapido, come il lampo, è il mio fucile ! Al bosco, al bosco!
Pagina 34 - Strepitose echeggiar dovunque io sento Le tue pazze discordie, il tuo furore Contro te stessa, il tuo cupo tormento. E su te di codarde anime un branco Versan le reggie tue da trecent'anni A lacerarti., come belve, H fianco.

Informazioni bibliografiche