I miei ricordi, Volume 2

Copertina anteriore
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 356 - Strano mestiere il nostro di letterato; lo fa chi vuole, dall'oggi al domani! Ecco qui Massimo: gli salta il grillo di scrivere un romanzo, ed eccolo lì che non se la sbriga poi tanto male».
Pagina 362 - ... nella società letteraria di Milano s'agitava appunto la questione, se il romanzo storico fosse una forma letteraria accettabile. Io avevo dato alla luce il Fieramosca, e pochi anni prima Manzoni aveva pubblicato i suoi Promessi Sposi, uno dei più bei libri che abbia prodotti la mente umana; mentre intanto T. Grossi stava scrivendo il Marco Visconti. La questione era dunque flagrante ; e Manzoni inclinava a risolverla contro noi e contro se stesso, con ragionamenti ai quali in linea di buon...
Pagina 360 - Dunque hanno presa sui cuori e sugl'intelletti; dunque un merito c'è. Si potrà dire che non è merito letterario, e qui si può avere ragione. Ma, dico io, a che servono le lettere? In certi paesi ed in certe epoche, a nulla oa far male. A che devono servire? A molto ed al bene. Dunque, un lavoro letterario, se anche val poco sotto l'aspetto artistico, può valere assai sotto un altro, purché serva ad uno scopo utile: in tal caso avrà un valore d'un altro genere, e quindi non si potrà dichiararlo...
Pagina 164 - ... panni di prima. Soltanto nel corso di due o tre anni diventò padrone di terre e case e cantine. È vero che aveva sposata una vedova più vecchia di lui e che si diceva avesse il morto. Comunque sia, Checco scarpellino era diventato il sor Checco ; e chi ci poteva trovar a ridire ? La sora Maria sua moglie, buona vecchia, un po...
Pagina 315 - Aneli' io venni cercando prima di tutto un bel soggetto, e lo trovai nella storia italiana all'anno 1503 nella disfida di Barletta. Mi risolsi per il momento in cui si sta combattendo ; co' giudici, e gli spettatori intenti al fatto ; e dopo molto schizzare, dopo prove, bozzetti ec.
Pagina 55 - Castelli, della montagna, uno non andava senza l'altro; e la Carolina anch'essa, senza che nessuno di noi pensasse più in là, mi faceva carezze, e prendeva meco confidenza. Siccome ero biondo, e portavo un collier grec* biondo, come si dipinge più o meno il Redentore, mi diceva: — Sor Massimo! Tu pari el Cor di Gesù! La Madonna del Tufo è un piccolo Santuario, una cappelletta ad un mezzo miglio dalla Rocca, colla quale comunica con una strada piana ed ombrosa che è la passeggiata del paese....
Pagina 181 - ... imprestata, non trovando conveniente che un tal milionario andasse a piedi, era corso in Albano capoluogo ove gli si doveva pagare la vincita. Ma aveva invece trovato dal direttore del lotto un'accoglienza dapprima di risate, e poi di strapazzi e spintoni per metterlo fuor dell'uscio, mentre egli, persuaso lo volessero assassinare, si dava a strepitare, e far pianti e proteste. Alla fine gli convenne persuadersi, e se trovò la via di Marino fu merito della cavalla, che egli era certo più di...
Pagina 355 - Grossi, col quale ebbi stretta ed inalterata amicizia sino alla sua purtroppo precoce morte. A lui ed a Manzoni specialmente, desideravo di mostrare il mio scritto e chiedere consigli, ma di nuovo mi era presa la tremarella, non più pittorica ma letteraria. Pure bisognava risolversi, e mi risolsi : svelai il mio segreto, implorando pazienza, consiglio, e non indulgenza. Volevo la verità vera. Fischiata per fischiata, meglio quella d1 un paio d' amici che quella del pubblico. Ambidue credo che si...
Pagina 321 - ... sui tempi, ricerche topografiche artistiche sui luoghi, e, meglio ancora, andarci, vederli, farli miei per poterli descrivere, ebbi appena tanta pazienza ch'io leggessi le pagine relative del Guicciardini...
Pagina 23 - Maggiore dove sto, se c'è da portare da uno de' paesetti a mezzo monte sin giù alla riva, puta, un fascio di legna, od un mazzo di pollastri, il lavoro in famiglia si distribuisce così: la moglie si carica del fascio di legna che peserà mezzo quintale, ed il marito prenderà i pollastri che pesano un paio di chili.

Informazioni bibliografiche