Dizionario geografico, storico, statistico, commerciale degli stati di S.M. il re di Sardegna, Volume 4

Front Cover
Goffredo Casalis
G. Maspero, 1837 - Italy
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 627 - i89 - sul buon governo della mendicità, degli istituti di beneficenza e delle carceri...
Page 272 - Piemonte, ministro di stato, cavaliere gran croce della sacra religione ed ordine militare dei ss. Maurizio e Lazzaro, e per ultimo gran priore dello stesso ordine.
Page 330 - SM membro di più accademie letterarie, intorno ad uno scritto col titolo di Relazione di una morbosa micidiale affezione sviluppatasi durante i mesi di luglio ed agosto fra le bovine dei Comuni di Cortanze e Tigliole (Provincia d'Asti).
Page 192 - Sala, chi conosce l'einonnesi, non più cade in abbagli cotanto dannosi. Sia dunque commendato alla memoria ed alla riconoscenza dei posteri il benemerito scuopritore di un punto di dottrina, che rischiarò una parte essenziale della medica scienza, e fé' cessare tante ingiustizie a nocumento di coloro che attendono ad uno de' più importanti ed utili rami di commercio.
Page 187 - Ne' terreni piani e concimati i gelsi vi fanno assai buona prova. Nell'autunnale stagione si raccolgono tartufi di squisito sapore. I terrazzani, per difetto di pascoli, non mantengono che il bestiame necessario alla coltratura del suolo.
Page 188 - Gli abitanti, respirando un'aria sanissima, godono perlopiù di una complessione robusta, e non pochi di loro giungono ad età molto avanzata. Si applicano generalmente all'agricoltura, ed anche al commercio : sono eglino ospitali, schietti e d'ingegno svegliato.
Page 187 - Nizza, scorre per la lungbezza di circa seicento metri in linea parai olla alla ridetta strada provinciale. Esso nelle dirotte pioggie straripa ed allaga , ma rare volte, qualche parte della prossima strada, senza però arrecarle gran danno, per esserne momentanee le inondazioni...
Page 188 - Riforma sopra gli studii vi fu aperto da qualche tempo un pensionato di fanciulli, ai quali s'insegna fino alla grammatica. Già quindici ne sono gli allievi , e si ha motivo a sperare che ne sarà fra non molto accresciuto notevolmente il numero.
Page 189 - Ikunme i saraceni di Frassineto, i quali dopo il 906 scorrevano per queste parti ferocemente predando ed incendiando le città, le Ville ed i monasteri.
Page 700 - Chieri in un piano dolcemente' inclinato verso scirocco, a pie' di ameni colli che la difendono dai venti boreali. Sulle fruttifere collinéttfe fe sui vaghi poggi che la circondano dai lati di levante, borea e ponente, sorgevano altre volte molti villaggi muniti di castella, di cui pochi esistono al presente. Compresa nella marca di Susa sotto i Franchi imperatori , poi soggetta alla signoria temporale dei vescovi di Torino, si risentì la generosa dei movimenti dei liberi comuni Lombardi sul finir...

Bibliographic information