La sovranità temporale dei romani pontefici propugnata nella sua integrità dal suffragio dell'orbe cattolico, regnante Pio ix. l'anno xiv

Copertina anteriore
Civiltà cattolica, 1860
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 291 - Principe degli apostoli , affinchè , spogliata che sia la Romana Chiesa del suo patrimonio, possano essi deprimere ed abbattere la dignità e la maestà della Sede Apostolica e del Romano Pontefice, e più liberamente danneggiare a far aspra guerra alla santissima religione, e questa religione medesima, se fosse possibile, atterrare del tutto.
Pagina 151 - Quia cum cognovissent Deum non sicut Deum gloriflcaverunt, aut gratias egerunt, sed evanuerunt in cogitationibus suis, et obscuratum est insipiens cor eorum, dicentes enim se esse sapientes stulti facti sunt, et mutaverunt gloriam incorruptibilis Dei , in similitudinem imaginis corruptibilis hominis et volucrum, et quadrupedum, et serpentatn.
Pagina 1005 - Ed io altresì ti dico, che tu sei Pietro, e sopra questa pietra io edificherò la mia chiesa ; e le porte dell' inferno non la potranno vincere.
Pagina 44 - Per fermo tutti sanno come, per singolare consiglio della divina Provvidenza, è avvenuto che, in tanta moltitudine e varietà di Principi secolari, anche la Romana Chiesa avesse un dominio temporale a...
Pagina 285 - Siamo lieti che egli presso noi non risieda, e presso noi non risiedendo, non risieda né meno presso i nostri rivali ; ma nell'antica Roma, lungi dalle mani degli Imperatori alemanni, lungi da quelle dei Re di Francia e dei Re di Spagna, tenendo la bilancia fra i sovrani cattolici...
Pagina 664 - Francia, che niun' altra nazione avrebbe riconosciuto fuorichè la Francia (I): un papa suddito di Carlo V non sarebbe stato accettato come àrbitro di pace da Francesco I: un papa suddito di Napoleone sarebbe divenuto un dignitario dell'Impero francese: un papa suddito di Casa d'Austria non sarebbe obbedito, nè sulle rive della Vistola, nè su quelle della Senna. Nè dicasi che i trattati e le convenzioni politiche potrebbero bastare per garantire l'indipendenza del papa. I trattati potrebbero,...
Pagina 166 - Chiesa, senza essere sottoposto a nessun Principe, potesse con pienissima libertà esercitare in tutto l'orbe il supremo potere e la suprema autorità, a lui data da Dio, di pascere e reggere l'intero gregge del Signore; e insieme più facilmente propagare di giorno in giorno la divina Religione, e sopperire ai varii bisogni de...
Pagina 741 - Semper in orationibus meis: obsecrans, si quo modo tandem aliquando prosperum iter habeam in volúntate Dei veniendi ad vos. 11. Desidero enim videre vos, ut aliquid impertiar vobis gratiae spiritualis ad confirmandos vos: 12.
Pagina 344 - Per la grazia di Dio e della Santa Sede Apostolica « Vescovo di Como « Alii suoi dilettissimi Diocesani del Cantone Ticino.
Pagina lxxxiv - Maiestatem Suam haud ignorare per quos homines, quibusque pecuniis, ac praesidiis recentes rebellionis ausus Bononiae, Ravennae et in aliis civitatibus excitati ac peracti fuerint, dum longe maxima populorum pars motibus illis, quos minime opinabatur, veluti attonita maneret, et ad illos sequendos se nullo modo propensam ostendit.

Informazioni bibliografiche