Storie d’una Viareggio insolita e sconosciuta

Copertina anteriore
Gabriele Levantini, 5 feb 2021 - 204 pagine
In quanti sanno che la ghigliottina del Ducato di Lucca dorme da qualche parte nel mare di Viareggio? O che in un anonimo palazzo di via Fratti si trovava l'antica sinagoga cittadina? E che all'isola di Rapa Nui visse un viareggino finito lì per caso nel XIX secolo? Queste sono solo alcune delle curiosità raccontate in questo libro, nel quale il lettore è accompagnato a scoprire una Viareggio insolita e sconosciuta attraverso uno stile letterario leggero e coinvolgente, che sconfina a volte nel racconto breve. Un mosaico di luoghi, fatti e personaggi sorprendenti realizzato con genuino amore verso la città.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Sommario

Prefazione a cura di Giovanni Levantini
9
Quando Viareggio adottò il Tricolore Italiano prima dellItalia
24
la Festa delle Pisalanche
39
Come si evitò lEccidio di Viareggio nel 1944
54
Viareggio multietnica Da Lord Byron alla piccola
69
Le antiche vie dacqua di Viareggio Scorci nascosti
85
Riordi dun viareggino La chiesa di San Paolino a Viareggio
101
il piccolo Central Park di
118
La Migliarina Storia di un nuovissimo quartiere fondato dagli Etruschi
135
folletti sirene e fantasmi
149
Viareggio noir Storia criminale della città
164
derby della scarpaccia
183
Postfazione a cura dellautore
201

Parole e frasi comuni

Informazioni sull'autore (2021)

Gabriele Levantini è nato a Viareggio nel 1985 e si è laureato in Chimica presso l’Università di Pisa. Dopo una breve esperienza accademica, ha iniziato a lavorare nell’ambito della qualità in aziende private.

Oltre all’interesse per le discipline scientifiche, e in particolar modo per la chimica, fin da piccolo è appassionato di anche di narrativa, poesia e ricerca storica. Ambiti nei quali partecipa a diversi premi e concorsi, conseguendo alcune vittorie e menzioni speciali.

Nel 2017 ha aperto il blog di narrativa e poesia “Il Giardino Sulla Spiaggia”, pubblicando nel 2018 l’omonimo libro: Il Giardino Sulla Spiaggia. Racconti da un lontano viaggio interiore (ISBN 9781730930669).

Amante della fotografia e lui stesso fotografo amatoriale, collabora con la fotografa Selene Porcaro accompagnandone alcune fotografie con brevi testi e realizzandone nel 2019 una pubblicazione dal titolo Tazir (ISBN 9781691894475).

Nel 2020 pubblica un secondo lavoro multidisciplinare di narrativa e fotografia realizzato questa volta con la fotografa Francesca Fornaciari: Quête: Appunti fotografici sull’anima (ISBN 9788831658492).

Appassionato di storia locale, nel 2020 pubblica insieme al padre, lo storico Giovanni Levantini, il testo Le Scuole Pascoli di Viareggio (ISBN 9798642581735).

Scrive inoltre per diversi siti e riviste, in particolare per il portale Welcome2Lucca, per il quale realizza articoli di storia e cultura locale, e per la rivista Street Book Magazine (Reg. Stampa Trib. di Firenze 6025 del 18/05/2016) e per il sito dell’associazione culturale Three Faces di Firenze.

Giovanni Levantini è nato a Viareggio nel 1956 e si è laureato prima in Filosofia e successivamente in Storia presso l'Università di Pisa. Ha inoltre conseguito il magistero in Scienze Religiose nella Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale.

Da molti anni insegna Teologia Morale nella Scuola Teologica dell'arcidiocesi di Lucca e Religione Cattolica nella Scuola Secondaria Superiore.

Cultore di storia locale, particolarmente di tutto ciò che riguarda la sua amata città natale, negli anni in cui ha prestato servizio presso l'Istituto Professionale Marconi di Viareggio ha coordinato con altri due docenti, alcune ricerche storiche su Viareggio, divenute altrettante pubblicazioni.

La prima fu edita da Edizioni della Fontana di Viareggio: L’Istituto dei “Poveri Vecchi” (1994); mentre le successive da Pezzini Editore di Viareggio: Il Marconi – Una scuola alla ricerca di una sede – Annuario (1997); Le piazze del mercato di Viareggio (1998); Salviamo il nostro cuore verde. Storia di una pineta (1999); Mario Tobino: i luoghi della memoria. Viaggio tra parole e immagini alla ricerca di un poeta (2000, libro e VHS); Quando i polli si spennavano a mano. Memorie di gente e di cibi del passato (2001, ISBN 9788896915608); Un viareggino di nome Inaco (2003, ISBN 9788888522067).

Nel 2007 la sua tesi di laurea In Storia è stata pubblicata dal centro editoriale dehoniano di Bologna (Edizioni EDB) con il titolo La Liturgia epifania della Chiesa. La riforma liturgica a Lucca durante gli episcopati di E. Bartoletti e G. Agresti (ISBN 9788810440032).

Pur continuando ad occuparsi di storia locale non tralascia il suo interesse per la pittura in generale e l'iconografia bizantina in particolare, realizzando lavori con i quali partecipa e numerose mostre. Alcune sue icone si trovano nella chiesina di Santa Rita in via Corridoni angolo via Filzi a Viareggio.

Ideatore del sito Welcome2Lucca

Informazioni bibliografiche