La CiviltÓ cattolica, Volumi 6-8

Copertina anteriore
CiviltÓ Cattolica, 1869 - 23 pagine

Dall'interno del libro

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 53 - Poi ch'ella avea il parlar cosý disciolto, Cominciava a cantar sý che con pena Da lei avrei mio intento rivolto. ź Io son ╗, cantava, ź io son dolce Sirena, Che i marinari in mezzo mar dismago ; Tanto son di piacere a sentir piena.
Pagina 675 - Avete combattuto valorosamente , ed io , lontano da voi, non ho potuto dividere le vostre fatiche e le vostre glorie; pazienza ! non fu colpa mia. Oggi ringiovanito dall...
Pagina 340 - E io dico a te che tu sei Pietro, e sopra questa Pietra edificher˛ la mia Chiesa, e le porte dell'inferno non avran forza contro di lei. E a te io dar˛ le chiavi del regno de...
Pagina 291 - Quia si cognovisses et tu, et quidem in hac die tua, quae ad pacem tibi! nunc autem abscondita sunt ab oculis tuis.
Pagina 345 - In casu tarn in Missa cum cantu quam in Missa sine cantu addatur Gloria et Credo. "Ad III. Standum est praescriptioni Brevis, ideoque singulis Feriis V. in quibus non occurrat Duplex primae vel secundae Classis, est celebranda, etiamsi celebretur lecta, " Ad IV. Cantetur, aut legatur post Nonam, et etiam post...
Pagina 437 - Memorie di Scipione de' Ricci vescovo di Prato e Pistoia scritte da lui medesimo e pubblicate con documenti da Agenore...
Pagina 52 - Saturno; quando i geomanti lor maggior fortuna veggiono in oriente, inanzi all'alba, surger per via che poco le sta bruna : mi venne in sogno una femmina balba, negli occhi guercia e sopra i pie distorta, con le man monche, e di colore scialba.
Pagina 438 - Ricci, giÓ Vescovo di Pistoia et Prato, confesso e dichiaro di venerare, ed accettare puramente, e semplicemente con il cuore, e con lo spirito...
Pagina 262 - Dixisse fertur Simius sententiam : Tu non videris perdidisse, quod petis ; Te credo surripuisse, quod pulchre negas.
Pagina 473 - IX. In Litteris Apostolicis legitur "tribus diebus etiam non continuis." Quaeritur, an in hoc Jubilaeo, ob dicta verba, singuli dies jejunii in diversas hebdomadas dividi possint. R. In hoc Jubilaeo affirmative. X. Attenta clausula "hac vice tantum" quaeritur, an qui in censuras et casus reservatos incident, una tantam vice absolvi possit, prout edixit Bened.

Informazioni bibliografiche