Luce!: richeree bibliche-storiche intorno al piu importante de' problemi del giorno

Copertina anteriore
G. Barbèra, 1886 - 214 pagine
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 15 - Ed io ti darò le chiavi del regno de' cieli ; e tutto ciò che avrai legato in terra sarà legato ne' cieli, e tutto ciò che avrai sciolto in terra sarà sciolto ne
Pagina 85 - Quegli eh' usurpa in terra il luogo mio, II luogo mio, il luogo mio, che vaca Nella presenza del Figliuol di Dio, Fatto ha del cimlterio mio cloaca Del sangue e della puzza, onde '1 perverso, Che cadde di quassù, laggiù si placa. Di quel color che , per lo Sole avverso , Nube dipinge da sera e da mane, Vid' io allora tutto '1 Ciel cosperso.
Pagina 148 - Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare ea Dio quello che è di Dio ». 22 A queste parole rimasero sorpresi e, lasciatolo, se ne andarono.
Pagina 17 - E s' egli disdegna di ascoltarli, dillo alla chiesa ; e se disdegna eziandio di ascoltar la chiesa, siati come il pagano o il pubblicano. 18 Io vi dico in verità, che tutte le cose che voi avrete legate sopra la terra saranno legate nel cielo, e tutte le cose che avrete sciolte sopra la terra saranno sciolte nel cielo. 19 Oltre a ciò, io vi dico che se due di voi consentono sopra la terra intorno a qualunque cosa chiederanno, quella sarà lor fatta dal Padre mio che è ne
Pagina 18 - Acciocché voi mangiate, e beviate, alla mia tavola, nel mio refno ; e sediate sopra de' troni, giuicando le dodici tribù d' Israele. 31 II Signore disse ancora : Simone, Simone, ecco, Satana ha richiesto di vagliarvi, come si vaglia il grano. 32 Ma io ho pregato per te, acciocché la tua fede non venga meno; e tu, quando un giorno sarai convertito, conferma i tuoi fratelli. 33 Ma egli gli disse : Signore, io son presto ad andar teco, e in prigione, e alla morte.
Pagina 142 - Dio sia venuto. 19 Poi, avendo preso il pane, rendè grazie, e lo ruppe, e lo diede loro, dicendo : Quest' è il mio corpo, il quale è dato per voi ; fate questo in rammemorazione di me. 20 Parimente ancora, dopo aver cenato, diede loro il calice, dicendo : Questo calice è il nuovo patto nel mio sangue, il quale è sparso per voi.
Pagina 22 - ... 24 Or nacque ancora fra loro una contesa, chi di loro paresse che fosse il maggiore. 25 Ma egli disse loro : I re delle genti le signoreggiano, e coloro che han podestà sur esse son chiamati benefattori.
Pagina 123 - II quale ha portato egli stesso i nostri peccati nel suo corpo, in sul legno ; acciocché, morti al peccato, viviamo a giustizia; per lo cui lividore voi siete stati sanati.
Pagina 15 - E voi, chi dite che io sonol 16 E Simon Pietro, rispondendo, disse: Tu sei il Cristo, il Figliuol dell' Iddio vivente. 17 E Gesù, rispondendo, gli disse : Tu sei beato, o Simone, figliuol di Giona ; conciossiaché la carne e il sangue non t' abbian rivelato questo ; ma il Padre mio, ch' è ne
Pagina 171 - Che potev' io ridir, se non: l'vegno? Dissilo, alquanto del color consperso 20 Che fa 1' uom di perdon talvolta degno. E intanto per la costa da traverso Venivan...

Informazioni bibliografiche