Ancona e Lissa: cuique suum

Copertina anteriore
Tip. Baluffi, 1866 - 50 pagine
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 35 - Esse ebbero l'orgoglio di dar caccia al nemico quando volse verso le sue terre, e, non avendolo potuto raggiungere prima che ne fosse al riparo, di rimanere padrone delle acque della battaglia.
Pagina 35 - Venne incominciato da sole 10 corazzate da parte nostra, a cagione dell'allontanamento della "Formidabile", per la poca o nessuna azione della "Terribile", e per la inoperosità di tutta la seconda squadra; e fu sempre con vigore continuato e sostenuto dalle medesime, quantunque ridotte ad 8, per l'affondarsi del "Re d'Italia" e per l'incendio della "Palestro", del cui fine parlerò in seguito.
Pagina 39 - Martini, in eseguimento de' miei ordini, manovrò per dirigere l'"Affondatore" ad investire in pieno quella nave seguita dappresso dal vascello "Kaiser". Fu allora che mi avvidi che, per cattiva disposizione del frenello della barra del timone, a stento si poteva far agire quella potenza meccanica: grave inconveniente sempre per una nave, massime poi quando il bastimento è chiamato, anzi tutto, a sprofondare il nemico a colpi d'ariete.
Pagina 39 - ... tutto, a sprofondare il nemico a colpi d'ariete. Difatti non solo si mancò al nostro intento, ma si corse rischio di venire noi stessi investiti da chi si voleva investire. E senza prontezza di manovra, correndo a tutta forza, difficilmente avremmo evitata la collisione a nostro danno.
Pagina 49 - Ammiraglio davvero, non avrebbe commesso l'imperdonabile errore di non far sorvegliare ed esplorare la nostra armata durante la notte. Ciò facendo sarebbe stato istrutto della divisione offertagli in olocausto a Manfredonia, e della processione che s'avviava ad Ancona. Una sola fregata mista al Gargano e le sue rostrate alla coda ed al centro della procesO sarebbero state forse le sue navi tanto malconce da non poter riprendere il mare?....
Pagina 24 - ... volte all'attacco della flotta avversaria. La squadra non corazzata assieme alla flottiglia delle pirocannoniere era vicina a porto Canrobert, per dar corso allo sbarco delle forze che doveva procedere ad impadronirsi di Lissa. Le corazzate "Terribile" e "Varese" si preparavano ad attaccare porto Comisa. La corazzata "Formidabile" attendeva a sbarcare sul "Washington" i feriti del giorno precedente.
Pagina 44 - D'Amico, quantunque venuta molto tardi, era buona., e chi sa? da cosa nasce cosa, e forse vi trovereste in altre condizioni; che se poi foste caduti, avreste mostrato che se non sapevate vincere con senno sapevate almeno morire ambedue con qualche onore.
Pagina 30 - L'Ammiraglio, scorgendo nella nostra linea il vuoto lasciato dalla Terribile e dalla Formidabile, ordina di serrare le distanze, e successivamente di attaccare il nemico appena a portata di tiro. In questa distribuzione di cose, nella quale a niuno sarà già sfuggita la scienza...
Pagina 37 - Marina italiana passai sull'"Affondatore" inalberandovi la mia bandiera di comando. A ciò mi deliberavo nell'intento di trovarmi su di un legno che tenevo per forte e veloce ad un tempo. Sia per potermi condurre a piacimento nel fitto della mischia o per determinare la vittoria se vincenti, o per rinfrancare il combattimento se perdenti; sia perché meglio poteva muovermi e spiccar ordini con certezza d'essere veduto. Condussi con me il Capo dello Stato Maggiore dell'armata, commendator d'Amico,...
Pagina 18 - Vacca colle corazzate Carignano, Castelfidardo ed Ancona appoggiasse la Formidabile nel suo compito. 5. Che le corazzate il Re di Portogallo e la Palestro attaccassero la torre del telegrafo coi loro cannoni da 300 e 150.

Informazioni bibliografiche