Fuori da un evidente destino

Copertina anteriore
Baldini Castoldi Dalai, 2006 - 495 pagine
352 Recensioni
Il passato è il posto più difficile a cui tornare. Jim Mackenzie, pilota di elicotteri per metà indiano, lo impara a sue spese quando si ritrova dopo parecchi anni nell'immobile città ai margini della riserva Navajo in cui ha trascorso l'adolescenza e da cui ha sempre desiderato fuggire con tutte le sue forze. Jim è costretto a districarsi tra conti in sospeso e parole mai dette, fra uomini e donne che credeva di aver dimenticato e presenze che sperava cancellate dal tempo. E soprattutto è costretto a confrontarsi con la persona che più ha sfuggito per tutta la vita: se stesso. Ma il coraggio antico degli avi è ancora vivo ed è un'eredità che non si può ignorare quando si percorre la stessa terra. Nel momento in cui una catena di innaturali omicidi sconvolgerà la sua esistenza e quella della tranquilla cittadella dell'Arizona, Jim si renderà conto che è impossibile negare la propria natura quando un passato scomodo e oscuro torna per esigere il suo tributo di sangue.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Valutazioni degli utenti

5 stelle
87
4 stelle
66
3 stelle
56
2 stelle
58
1 stella
85

Fuori da un evidente destino

Recensione dell'utente  - vale - IBS

Un po' sottotono rispetto alle aspettative. Molto probabilmente aver letto prima 'Io uccido', 'Io sono Dio' e 'Niente di vero tranne gli occhi', ha influenzato il mio giudizio in maniera negativa. Storia troppo fantasiosa. Finale da 'nì'. Leggi recensione completa

Fuori da un evidente destino

Recensione dell'utente  - Alessandra Chiappini - Goodreads

Scoperto troppo tardi che non si tratta del mio genere di libro. Scrittura un po' lenta, diversa dal suo primo libro. Va comunque premiata l'originalità della storia. Leggi recensione completa

Informazioni bibliografiche