Autobiografia di Malcolm X

Copertina anteriore
Bureau Biblioteca Univ. Rizzoli, 2004 - 517 pagine
Dal racconto di un protagonista amato, odiato, contestato, difeso, insultato e infine ucciso in circostanze ancora misteriose e non chiarite, la storia della rivolta degli afroamericani contro il razzismo e la discriminazione. Malcolm X: un'infanzia segnata dall'assassinio del padre da parte di un'organizzazione razzista, la vita nei ghetti neri, la violenza dei bianchi, la maturazione politica, la rivolta per affermare i propri diritti e l'adesione all'Islam, la repressione dello Stato, le divisioni nel movimento, l'estremismo come risposta a un'ingiustizia assurda e spietata. Un libro che ha fatto conoscere al mondo il pensiero e la storia di uno dei maggiori leader dei neri d'America del XX secolo. Introduzione di Alessandro Portelli.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

non mi è piaciuto molto...comunque non vado nei particolari.....se vi interessa la discriminazione razziale negli USA degli anni '60, be allora leggetelo senno...no

Informazioni bibliografiche