Antologia, Volume 42

Copertina anteriore
Gabinetto scientifico e letterario di G.P. Vieusseux, 1831
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 52 - Opre de' servi. E che pensieri immensi, Che dolci sogni mi spirò la vista Di quel lontano mar, quei monti azzurri, Che di qua scopro, e che varcare un giorno Io mi pensava, arcani mondi, arcana Felicità fingendo al viver mio!
Pagina 50 - Pur se talvolta per le piagge apriche, Su la tacita aurora o quando al sole Brillano i tetti ei poggi e le campagne, Scontro...
Pagina 52 - Non desta ancora ovver benigna ; e quasi (Inusitata maraviglia !) il mondo La destra soccorrevole gli porge, Scusa gli errori suoi, festeggia il novo Suo venir nella vita, ed inchinando Mostra che per signor l'accolga e chiami?
Pagina 52 - È diletto fra noi. Pene tu spargi a larga mano; il duolo Spontaneo sorge: .e di piacer, quel tanto Che per mostro e miracolo talvolta Nasce d'affanno, è gran guadagno.
Pagina 50 - Al guardo giovanil questa infelice Scena del mondo, e gli sorride in vista Di paradiso. Al garzoncello il core Di vergine speranza e di desio Balza nel petto; e già s'accinge all'opra Di questa vita come a danza o gioco II misero mortal.
Pagina 48 - Rifuggirà l'ignudo animo a Dite, E il crudo fallo emenderà del cieco Dispensator de' casi. E tu cui lungo Amore indarno, e lunga fede, e vano D'implacato desio furor mi strinse, Vivi felice, se felice in terra Visse nato mortai.
Pagina 53 - Sia dedicato a voi questo libro, dove io cercava, come si cerca spesso colla poesia, di consacrare il mio dolore, e col quale al presente (né posso già dirlo senza lacrime) prendo comiato dalle lettere e dagli studi. Sperai che questi cari studi avrebbero sostentata la mia vecchiezza, e credetti colla perdita di tutti gli altri piaceri, di tutti gli altri beni della fanciullezza e della gioventù, avere acquistato un bene che da nessuna forza, da nessuna sventura mi fosse tolto.
Pagina 168 - BIOGRAFIA UNIVERSALE antica e moderna , ossia storia per alfabeto della vita pubblica e privata , di tutte le persone che si distinsero per opere , azioni , talenti , virtù e delitti.
Pagina 108 - Nel suo profondo vidi, che s' interna, Legato con amore in un volume, Ciò , che per 1...
Pagina 49 - Co' silenzi del loco si confonda. Amore, amore, assai lungi volasti Dal petto mio, che fu sì caldo un giorno, Anzi rovente. Con sua fredda mano Lo strinse la sciaura, e in ghiaccio è volto Nel fior degli anni. Mi sovvien del tempo Che mi scendesti in seno.

Informazioni bibliografiche