Archivio storico italiano. Appendice, Volume 6

Copertina anteriore
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 294 - ... abbino l'arme e li altri no, non paghino gravezza alcuna, e sopra li poveri villani si posino tutte le spese ; che vi sieno Parlamenti nelli quali le liti durino tanto che li poveri non possino trovare ragione; che vi sia in molte città canonicati ricchissimi, de...
Pagina 294 - Cosi , se uno cittadino piglia il governo della città o per forza o per ingegno, e sia buono; e' non si può chiamare tiranno: se sarà tristo, se gli può dare nome non solo di tiranno, ma d'altro che si possa dire peggio. E se noi vorremo bene esaminare come sieno stali i principii de' regni ; troveremo tutti essere stati presi o con forza o con arte. Né io voglio entrare ne' Persi , Medii , Assirii o Giudei ; ma la repubblica Romana era ordinata nella pace e nella guerra.
Pagina 284 - MDXI , insino al principio del MDXXVII in Italia : quantunque cognosca non essere possibile non parlare ancora di quello che é occorso fuori d'Italia; perché le cose delle quali si tratta , sono in modo collegate insieme , che male si può scrivere di quelle d'Italia , omettendo l'altre interamente. E certo, in questi quindici anni si sono trattati negozii importantissimi e da considerare in essi la varietà della fortuna. Ed a te tale libro ho voluto mandare , non solo perché...
Pagina 348 - Steltono in questa alienazione cinquanta di , e finalmente la parte unita e minore superò la disunita e maggiore: e fu eletto Pontefice Giulio cardinale de' Medici , il quale si fece chiamare Clemente VII : e come io dissi nel principio del mio scrivere, che la fortuna avendo dato la vittoria a...
Pagina 294 - ... tremila gentiluomini tenghino sotto più che centomila, e che a nessuno popolano sia dato adito di diventare gentiluomo? Contro a' gentiluomini , nelle cause civili, non si trova giustizia; nelle criminali, i popolari sono battuti , i nobili riguardati. Ma io vorrei che mi fusse mostro che differenzia é dal Re al tiranno.
Pagina 379 - Cesarei ; e volendo Borbone farli tornare alii ripari , gli fu necessario pigliare una scala ed essere il primo a cominciare a salire ; e salendo., fu morto da un colpo d'archibuso. Uomo, a chi, per il tradimento aveva fatto al suo Signore , non conveniva sì onorevole morte : pure ebbe questo dolore nel morire , che vidde la vittoria in viso, la quale con tanta fraude e scelerità acquistava ; e conobbe non la potere godere. Entrati che furono gl' Imperiali dentro, e morti tutti e...
Pagina 294 - Veneta , la quale é durata più che repubblica alcuna di che si abbia notizia ; non é espressa tirannide , che tremila gentiluomini tenghino sotto più che centomila, e che a nessuno popolano sia dato adito di diventare gentiluomo? Contro a' gentiluomini , nelle cause civili, non si trova giustizia; nelle criminali, i popolari sono battuti , i nobili riguardali.
Pagina 380 - Roma erono almanco trentamila atti a portare arme, da anni sedici insino a cinquanta ; e tra questi if erono molti uomini usi alla guerra ; molti Romani, altieri, bravoni , usi a star sempre in brighe, con barbe insino al petto ; nondimeno , mai fu possibile s' unissino cinquecento insieme , per guardare uno di quelli ponti : in modo che i nimici , circa a ore ventidua , entrorono in Roma con pochissima difficultà ; ammazzorono chi e' vollono ; predorono le piccole case , le mediocri , le botteghe...
Pagina 311 - Tenuti sette miglia ad assaltare i Franzesi nelli loro alloggiamenti , giunsono lassi e trovorono gli avversarii freschi : nondimeno , ne' primi impeti , i Lanzinechi e Guasconi , ed altri fanti che conduceva Pietro Navarra , piegorono ; e se il Re in persona non entrava nel mezzo de...
Pagina 319 - ... stipendio, quanto non era possibile pagassi. Mori in Firenze , e furono celebrate le esequie sue con pompa grandissima. Volle Leone che Lorenzo facesse la impresa d' Urbino , ancora che lui la facessi contro a sua voglia ; perché conosceva che , come quello stato era facile a pigliare, cosi era facilissimo a perdere. Ma il Papa diceva, che se non privava il Duca dello stato (il quale si era condotto con lui , e preso danari , e in su l...

Informazioni bibliografiche