Opere volgari di Giovanni Boccaccio: La vita di Dante Alighieri. L'ameto

Copertina anteriore
Per il Magheri, 1833
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 46 - ... una di quelle pianamente (non però tanto che bene da lui e da chi con lui era, non fosse udita) disse all'altre donne: vedete colui che va nell'inferno, e torna quando gli piace, e quassù reca novelle di coloro che laggiù sono? Alla quale una di loro rispose semplicemente: in verità tu dèi dir vero; non vedi tu com' egli ha la barba crespa e '1 color bruno per lo caldo e per lo fumo che è laggiù?
Pagina 77 - E nata poi in molti casi della sua autorità quistione, egli e' suoi seguaci, trovato questo libro, a difensione di quella e di sè molti degli argomenti in esso posti cominciarono ad usare ; per la quale cosa il libro, il quale infino allora appena era saputo, divenne molto famoso. Ma poi, tornatosi il detto Lodovico nella Magna...
Pagina 78 - De vulgari eloquentia, dove intendeva di dare dottrina a chi imprendere la volesse, del dire in rima; e comecchè per lo detto libretto apparisca lui avere in animo di dovere in ciò comporre quattro libri, o che più non ne facesse dalla morte soprappreso, o che perduti sieno gli altri, . più non appariscono che due solamente.
Pagina 47 - Sommamente si dilettò in suoni e in canti nella sua giovinezza, ea ciascuno che a que' tempi era ottimo cantatore o sonatore fu amico e ebbe sua usanza; e assai cose da questo diletto tirato compose, le quali di piacevole e maestrevole nota a questi cotali facea rivestire.
Pagina 72 - ... visione , la quale non solamente dalla stolta presunzione il tolse, ma gli mostrò dove fossero li tredici canti , li quali alla divina Commedia mancavano, e da loro non saputi trovare. Raccontava uno valente uomo...
Pagina 75 - Vedendo egli i liberali studi del tutto abbandonati, e massimamente da' principi e dagli altri grandi uomini , a' quali si solevano le poetiche fatiche intitolare, e per questo e le divine opere di Virgilio e degli altri solenni poeti non solamente essere in poco pregio divenute, ma quasi da...
Pagina 17 - Nel tempo, nel quale la dolcezza del cielo riveste di suoi ornamenti la terra, e tutta per la varietà de' fiori mescolati tra le verdi frondi la fa ridente, era usanza nella nostra città, e degli uomini e delle donne nelle loro contrade, ciascuno indistintamente e in distinte compagnie festeggiare ; per la qual cosa, infra gli altri, per avventura, Folco Portinari, uomo assai orrevole in quei tempi tra...
Pagina 13 - E come che gli altri nominati si fossero, in uno, siccome le donne sogliono esser vaghe di fare, le piacque di rinnovare il nome de' suoi passati, e nominollo Aldighieri; come che il vocabolo poi, per sottrazione di questa lettera d corrotto, rimanesse Alighieri.
Pagina 78 - Nuova appariscono ; delle quali cose non curo di fare speziale menzione al presente. In così fatte cose, quali di sopra sono dimostrate, consumò il chiarissimo uomo quella parte del suo tempo, la quale egli agli amorosi sospiri, alle pietose lagrime, alle sollecitudini private e pubbliche ed a...
Pagina 55 - Teologia appelliamo, quando con figura di alcuna istoria, quando col senso di alcuna visione, quando coll' intendimento di alcuno lamento, e in altre maniere assai , mostrarci l'alto misterio della incarnazione del Verbo Divino, la vita di quello , le cose occorse nella sua morte, e la resurrezione vittoriosa, e la mirabile ascensione e ogni altro suo atto, per lo quale noi, ammaestrati, possiamo a quella gloria pervenire, la quale egli e morendo e resurgendo ci aperse, lungamente stata serrata a...

Informazioni bibliografiche