Immagini della pagina
PDF
[ocr errors]

Ripugnè, ripugnare, fare, provare ripugnanza, avversione. Ripulì, ripulire, ripulito. Riputassion, riputazione, acquistare, avere della riputazione, buona riputazione; la buona riputazione vale più che tutto l'oro del mondo, ha la riputazione d'esser liberale, d'uomo liberale, quel libro ha fatto la sua riputazione; perder la riputazione, il credito, la buona nomina; uomo senza riputazione; vender con riputazione, prezzatamente. Riquadrè, riquadrare, ridurre in quadro, far riquadri nelle pareti, fig. riquadrar la testa ad uno, raggiustare, rischiararne le idee e sim., Lam. Ris, rison, riso, risone (t. agr.); ris vestì, riso vestito (meglio che lopposo). Risada, risata, far una risata, delle risate, delle gran risate, rispondere con una risata e la signora ne fece una risata » R. B.; e poi sente una risata ancor più bella o Pan. Risalt, risaltè, risalto, risaltare, fig. spicco, spiccare, dar risalto a checchessia, far risaltare, far spiccare. Risarcì. risarcire, rifare, compensare, riparar danni. Risarciment, risarcimento, compenso, rifacimento, riparazione di danni. Riscat, riscatè, riscatesse, riscatto, riscattare , riscattarsi;

pagar il riscatto, la taglia di liberazione; a termini di riscatto (leg.). Riscaudament, riscaldamento (t. med.). Riscaudè, riscaudà, riscaldare, riscaldato; riscaldarsi, pigliar calore (t. med.), fig. per innamorarsi di nuovo, animarsi parlando, adirarsi, Fr. G., Bracc. Risciarè, risciarì, rischiarare, rischiarire, chiarire; risciaresse, risciarisse, rischiararsi, rischiarirsi; pr. e fig., come cielo, tempo, mente, idee, ec., D., Bocc., Car. Risciariment, rischiarimento, schiarimento. Riscontr, riscontro, incontro, confronto, notizia, corrispondenza, risposta, ec.; andare, portarsi al riscontro e si son portati al riscontro l'uno dell'altro » Macch.; « venutomi al riscontro » Goz., riscontro di cassa, conti, note e sim.; non si hanno riscontri dei fatti suoi; ho scritto ma non ho riscontro (v. dell'uso); un caso che non ha riscontro (più famil. esempio); merci, roba di riscontro, Bon. Riscontrè, riscontrare, incontrare, confrontare, rispondere ad una lettera (v. dell'uso); riscontrare la moneta, ricontarla; riscontrare (supp. una cosa con un' altra, come lavoro con debito); indizi che

si riscontrano, si rassomigliano. Riscossa, riscossa, riscuotimento; andare alla riscossa (t. mil.), tentar una riscossa, voler una riscossa, e sim. Riscossion, riscossione, il riscuotere, esazione (t. finanz.). Riscuote, riscuotere, danaro, tasse, pagamento, stipendio, ec.; riscuotersi, risvegliarsi rianimarsi, e sim. Risentiment, risentimento, il risentirsi di qualche malore, e fig. di offese, torti, ec. “ Risentisse, risentirsi. V. Risentiment. Riserva, riserva, pigliare, accettare, comprare con riserva (di checchessia); aver la riserva di, o in qualcosa, l'eccezione; a riserva, ad eccezione; farne riserva, riservare, conservare; per riservatezza, parlar con riserva, riservato; riserva militare, corpo di riserva, servire, passare nella riserva, comandare la riserva, e sim. Riservà, riservato, prudente, uomo riservato, Red.; andar cauto e riservato, Gal. Riservè, riservesse, riservare, riservarsi, risparmiare, conservare, eccettuare; roba che riservo per un bisogno, bottiglie che riservo per gli amici, frutta che riservo per l'inverno, e sim.; riservo, eccettuo il tale e i tali; riservarsi a

tempi migliori, ad altra occasione, a parlarne a bocca, e SIII). Risguard, risguardo. V. Riguard. Risic, risico, rischio (sinc. di risico); « affronti, risichi, tracolli » Lip.; andare, mettersi a risico, nel risico di rompersi il collo, Goz.; correr risico, Ner., Giust.; « con risico di pena » Fag.; senza risico. Risighè (risigare disus., R. B.), risicare, rischiare (sinc. di risicare), arrischiare, pericolare, metter a risico, in pericolo, « rischierei di guastarmi la voce » Pan.; chi non risica, non rosica, prov.; risicare la vita, risicar poco, molto, grosso e sim. Risigos, risicoso, rischioso, che s'arrisica, o è pericoloso, Salv.; uomo risicoso, passo risicoso, e sim. Risipola, risipola (mal. not.). Risma, risma; fig. (in senso odioso), gente della stessa risma (genia). Risolt, risolto, stione risolta. Risolà, risoluto, uomo risoluto, ardito, opp. di irrisoluto, indeciso, pauroso, Bar.; in f. d'av., dir risoluto, prometter risoluto, e sim., cioè, risolutamente, Car. Risolussion, risoluzione, determinazione, pigliar una riso

risoluto, que

luzione, venire a una risoluzione.

Risolutèssa, astr. di risoluto, risolutezza, ardire. Risolve, risolvere, sciogliere, determinare, determinarsi; risolvere una questione, risolvere di partire, di far checchessia. Risorge, risort, risorgere, risorto (noi in certi casi resussità/, pr. e fig. Risorsa, risorsa (franc. d'uso), spediente, aiuto, vantaggio, e sim. Risot, risotto (v. dell'uso), risotto alla milanese, risotto colle trifole (dell'uso, e meglio che coi tartuffi, v. gener.). Risparmi, risparmio; far dei risparmi, frutto de' suoi risparmi, vivere con risparmio, senza risparmio. Risparmiè, risparmiare, far dei risparmi, risparmiar sulla bocca, sulla paga, sugli incerti, e sim.; non risparmiar fatica, spesa, sacrifizi, disturbi, passi, viaggi, le gambe, ec.; risparmiarsi, aversi riguardo. Rispet, rispetto, riguardo, riverenza, considerazione, ec., rispet uman, rispetto umano; aver rispetto, riguardo, « quel maladetto la spada rimena, che non ha nè rispetto, nè riguardo » Ber.; parlar con rispetto, con tutto il rispetto; portare, farsi portare rispetto, Del R., Ner., Fag, Fort.; perdere il rispetto, Fort.; presentare, portare i suoi rispetti,

i suoi doveri; come prep., rispetto a, per rispetto a, relativamente, in quanto a, a rispetto di, rispetto a, in confronto; per rispetto, per amore, per riguardo, « per rispetto della madre » Bocc.; o per rispetto alla cosa » D.; a rispetto di, lo stesso che ri

guardo, risguardo, per ri

guardo, a riguardo, in quanto, quanto a, per amore, in, o a confronto, in paragone. Da rispetto, rispettoso, rispettosamente, rispettivo, ec. Rispetè, rispettare, portar rispetto; farsi rispettare, farsi portar rispetto; rispetesse, rispettarsi, non avvilirsi, e sim. Risplende, risplendere, mandar splendore, pr, e fig. Risponde. V. Risponde. Risponsal, risponsale, più in uso (benchè men log.) risponsabile. Risposta, bota e risposta, «bestia qua, bestia là, botta e risposta » Pan.; « facciamo a dircele botta e risposta » Giust.; far risposta, rispondere; dar buone, o cattive risposte, favorevoli o no, civili, o insolenti. Riss, riccio, di castagna, di capelli, porco riccio, o porco spino, riccio (marino); agg. riccio, ricciuto (riss, rissùy, crespo, inanellato. Rissa, rissa, alterco. Rissadura (di muro), arricciatura, intonaco.

Rissolin, ricciolino. Rissù, ricciuto. Rista, canapa, garzuolo (idiot. forse fig. da resta, filo sottilissimo delle biade, lat. arista/. Risussitè, rsussitè, rèsussitè, risuscitare, resuscitare, risorgere. Ristampa, ristampè, ristampa, ristampare. Ristopè, ristoppare, fig., riturare, buchi, fessure, e sim., « chi fa suo legno nuovo, e chi ristoppa le coste a quel che più viaggi fece » D. Ristorè, ristorare, rinnovare, riconfortare, rinvigorire; ristorarsi, riconfortarsi, refocillarsi. Ritene, rètnì, ritenere; ritenere alcuno in casa, per viaggio; ritenere una cosa per sè; ritener sullo stomaco, ritener una medicina, opp. di rigetgettarla; ritener il fiato, ritener in gola, ritener un segreto; per tener a mente, non ritiene niente di ciò che legge; per tener come certo, però ritengo che ha torto; per avvertire, far avvertenza, ritenga che io l'avevo previsto. Ritenssion, ritenzione, ritenuta: ritenzione d'urina (t. med.), difficoltà d'urinare, dissuria. Ritentiva, ritentiva, memoria. Ritenù, ritnù, ritenuto, trattenuto, fermo; fig. riservato,

prudente.

Ristret, s., ristretto, sunto, compendio, in ristretto, in breve, al ristretto (supp. luogo, prezzo, e sim.). Ritir, ritiro, luogo ritirato, ritiratezza, vivere ritirato, e sim.; ritiro dagli affari, onde impiegato in ritiro, più us. in riposo (benchè forse meno esatto o sincero). Ritirà, rtirà, ritirato, uomo ritirato, viver ritirato, star ritirato, vita ritirata; ritirato dagli affari, e sim. Ritirada. V. Rtirada. Ritirè, ritiresse, rtirè, rtiresse, ritirare, ritirarsi; tirar la pietra e ritirar la mano, m. prov.; ritirar in casa persona o roba; ritirar danaro, riscuotere; i nervi si ritirano, ritiriamoci al coperto; ritirarsi dagli affari, ritirarsi alla campagna, in campagna; allora che tutti si ritirano, che ognun è ritirato; ritirati, imbriaco. Ritochè, rtochè, ritoccare; fig. rivedere, limare uno scritto; ritoccare una corda, un tasto, un cantino, tornare sullo stesso affare. Ritorn, ritorno; al ritorno, al mio ritorno, ne parleremo; far ritorno, esser di ritorno; vettura di ritorno, a chi gridava: calessi di ritorno » Ner. Ritrat, ritratto, vero, rassomigliante, parlante, al naturale, in miniatura, a olio, ec.; fare, farsi fare, pigliar il ritratto.

Ritratè, ritratesse, ritrattare, ritrattarsi, disdirsi. Ritrovato, s., ritrovato, invenzione. Riussì, riuscire, un affare, in un affare; riuscire, incontrare (supp. favore); tutto sta riuscire, riuscì a farsi criticare; riuscì un bel libro; riuscì una celebrità, e sim. omol. Riussia, riuscita, fare, avere buona, bella, cattiva, brutta, povera, meschina, stupenda riuscita, riuscire bene, male, ec. Riva, riva, a riva, in riva, sulla riva, riva riva, lungo la riva; toccar la riva; per terra, contrada, le rive della Plata, del Messico, ec.; fig. venire, essere a riva, in porto, al termine di checchessia; andare a riva, all'orlo, ec. a Rival, rivalisè, rivale, rivalizzare, rivaleggiare, gareggiare, emulare. Da rivale, rivalità, emulazione (comun. in senso ostile). Rivanghè, rivangare, fig. ricercare, riandare, il passato (comun. di cose spiacevoli), « e vangato e rivangato, sarà immagine lo Stato, ec. » Giust. Rivède, rvède, a ruéde, rive dere; fig. riveder a uno il pelo, la borra, e sim., dargli delle busse, o rivedergli il conto rigorosamente; riveder conti, riscontrare, esaminare; riveder scritti, ripassarli, riesaminarli, ritoccarli, e sim.; a

rivederla, a rivedella, a rivedelli (tosc., e poco dissim. dal nostro a révédéla, a ruèdlay. Rivera, riviera. Riverber, riverbero. Riverenssa, fè, far riverenza, una riverenza, a prima gli fà una bella riverenza » Lasc. Rivèta, rivetta, dim. di riva. Rivincita, rivincita (volere, dare, pigliare, avere la). Rivive, rivivere, pr. e fig., a tal notizia, rivivo, mi sento rivivere. Rivlin, révèlin, rivellino, revellino (t. fortif.). Rivochè, rivocare, richiamare, ritirare, ordini, leggi, sentenze, e sim.; per dismettere, destituire (abusivo). Rivolge, rivolgere, faccia, occhi, pensieri, idee a persona o cosa; rivolgersi a uno, ricorrere all'opera sua; rivolgersi ad altri, ad altro, voltarsi, ec. Rivolta, rivolta, ribellione (da non confondersi con rivolgimento, come trovo in molti diz.).

Rivoltè. V. Rvoltè. Rivoltos, rivoltoso, da rivolta, rivoltarsi, ribellarsi. Rivolussionari, rivoluzionario, che induce o spetta a rivoluzione. Rivolussionè, rivoluzionare (neol. scusato dalla necessità). Rlass, a rlass, rilascio, il rilasciare, rilascio di prigionieri, di tributi e sim.; per sol

« IndietroContinua »