Il biologo furioso: provocazioni d'autore tra scienza e politica

Copertina anteriore
Sironi Editore, 2011 - 203 pagine
Metti un Paese dove la classe dirigente non sembra capire bene né che cosa siano le scienze della vita né l'urgenza di investimenti sensati in questo settore; e tuttavia, senza chiedere alcuna consulenza ai ricercatori, legifera in materia in modo parziale e lascia che le migliori menti italiane vadano a produrre cultura e ricchezza altrove. Metti dei cittadini confusi persino rispetto a ciò che è lecito fare del loro stesso corpo, vittime di ripetuti episodi di cattiva informazione e ormai assuefatti a un dibattito pubblico povero di contenuti, troppo spesso viziato dall'ideologia e dalla maleducazione. Metti uno scienziato appassionato e brillante, con una carriera costellata di successi di livello internazionale e un'instancabile voglia di condividere i metodi e i risultati del proprio lavoro. È Carlo Alberto Redi, ed è un fiume in piena. In questo libro sono raccolti i suoi pensieri su temi caldi come politica della ricerca, cellule staminali, OGM e clonazione, ma anche divagazioni più leggere, capaci di far sorridere: spera siano utili a tutti gli italiani che hanno ancora la forza di indignarsi.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Sommario

Introduzione
7
Per una polis genetica
20
Staminali e donazione del cordone ombelicale
33
Vita artificiale? La biologia sintetica
50
Si fa presto a dire vita
63
Un po di chiarezza sugli ogm
84
a che punto siamo
104
Dolore inutile
123
sesso accessorio
145
a D
162
gioco delle variazioni stagionali dei caratteri
176
Divagazioni pavesi
192
Copyright

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche