Il caso del diritto all'oblio

Copertina anteriore
G. Giappichelli, 2013 - 230 pagine
Il volume è dedicato al tema del diritto all'oblio, uno dei più evocati e meno chiaramente definiti del nuovo mondo giuridico che, con la rete, sta sempre più prendendo sviluppi e strade nuove. Rinverdito dall'essere oggi richiamato, sia pure in modo molto discutibile, dal nuovo Regolamento europeo di proiezione dati proposto dalla Commissione nel 2012, questo preteso diritto è sempre più al centro del dibattito nazionale e internazionale. Apre il volume un saggio introduttivo dedicato a guidare il lettore a una lettura consapevole del testo, seguito poi da un contributo finalizzato ad analizzare i termini generali della problematica che caratterizza questa nuova fattispecie giuridica. A questi primi due saggi seguono una serie di contributi che esaminano il tema sia dal punto di vista filosofico che da quello sistemico, mettendo in luce anche il suo collegamento coi diritti di libertà, da un lato, con gli aspetti tecnologici propri della rete, dall'altro. Contributi specifici sono poi dedicati all'analisi di alcuni casi di particolare interesse nell'ambito del diritto europeo e di quello italiano, in un quadro attento anche ai problemi del rapporto tra carta stampata e mondo Internet. Un lavoro dedicato al diritto europeo e comparato, visti nelle loro inevitabili differenze e somiglianze, chiude il volume. L'opera aiuta sia gli studenti che i lettori ad avere una panoramica ampia e articolata delle questioni che ruotano intorno a questo diritto.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche