Immaginario e satanismo: nuovi percorsi di identità giovanili

Copertina anteriore
libreriauniversitaria.it ed., 2009 - 295 pagine
"In una società in cui tutto marcia al ritmo della seduzione, in cui realtà e finzione si alternano senza soluzione di continuità, in cui la realtà cede il passo all'individualismo, non stupisce la fascinazione esercitata dal Diavolo, non tanto concepito come l'entità emblematica del male, quanto piuttosto come l'espressione della potenzialità senza limite". Così ci introduce l'autrice nel mondo del satanismo e dei nuovi culti, realtà che trovano terreno fertile nei giovani e negli adolescenti, ma non altrettanta attenzione da parte delle famiglie e delle autorità: le prime non considerandole una forma di dipendenza di cui preoccuparsi tanto quanto droga o alcol, le seconde muovendosi nella zona ambigua tra plagio, soggezione volontaria e libertà di culto e potendo agire solo in presenza di crimini manifesti. Questo volume vuole analizzare l'influenza del satanismo sulla fruizione culturale del mondo giovanile, indagandone, grazie a un poliedrico approccio tematico al problema, i metodi e i mezzi non sempre evidenti di diffusione e di fruizione.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

PREFAZIONE Marina DAmato
5
Anna de Stefano Perrotta
29
Federico Bianchi di Castebianco
47
Marina DAmato
75
Gianna Marrone
89
Milena Gammaitoni
103
Claudia Caneva
121
Eusebio Ciccotti
149
Alessandra DAmato
175
Sabrina Drasigh
199
Roberto Cipriani
215
Luisa Capponcini
229
Anna de Stefano Perrotta
251
Copyright

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche