Il buongoverno: Saggi di economia e politica (1897-1954)

Copertina anteriore
Editori Laterza - 656 pagine
«Di Luigi Einaudi ce nè più duno. Alle personalità importanti per altezza di ingegno, fermezza di carattere, purezza di intenti, capita spesso. Si muove il mondo, si muovono perfino le piramidi dEgitto come esemplificava Montaigne e sarebbe dunque ben strano che uomini di talento non cogliessero quel movimento restando incartapecoriti e immobili. La loro preziosa funzione di testimoni del tempo ne risulterebbe vanificata. La loro coerenza apparente si trasformerebbe in una incoerenza sostanziale poiché muovendosi lintera realtà che li circonda e restando essi in uno stato di mummificata fissità i loro rapporti con la società in movimento ne risulterebbero profondamente alterati. Sicché, spostandosi tutte le cose, la vera coerenza consiste nel mantenere il rapporto con esse e non già nellallontanarsene. Massimamente ciò accade per chi come appunto Luigi Einaudi abbia nutrito per tutta la sua lunga vita convinzioni e cultura liberali, non agganciate ad alcuna schematica e utopica ideologia ma a convinzioni flessibili quali sono quelle ispirate dalla libertà degli individui e delle società nelle quali essi vivono e operano. » Dalla Prefazione di Eugenio Scalfari.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Informazioni sull'autore (2012)

Luigi Einaudi, Governatore della Banca d'Italia dal 1945 al 1948, Ministro del Bilancio nel 1947, è stato infine Presidente della Repubblica dal 1948 al 1955. Ha insegnato all'Università e al Politecnico di Torino e all'Università Bocconi di Milano. Ha pubblicato importanti studi di scienza economica e interventi sulle colonne della "Stampa" e del "Corriere della Sera". Nel catalogo Laterza anche Il buongoverno. Saggi di economia e politica (1897-1954) e Diario 1945-1947.

Massimo L. Salvadori è professore emerito dell'Università di Torino. È stato Visiting Professor alla Columbia University e alla Harvard University. Collabora a "Repubblica". Tra le sue pubblicazioni, alcune delle quali tradotte in inglese, francese, tedesco, spagnolo e giapponese, le più recenti sono L'idea di Progresso. Possiamo farne a meno? (Roma 2006) e Italia divisa. La coscienza tormentata di una nazione (Roma 2007).

Informazioni bibliografiche