Sora nelle sue cartoline. Contributo alla memoria storica

Copertina anteriore
Editore Polaris - Roma, 2011 - 80 pagine

 Di Sora, come era, non sono rimaste che poche tracce: i terremoti e le distruzioni che si sono succedute nel corso dei secoli hanno fatto in modo che numerosi importanti monumenti non arrivassero fino a noi.  A questo si è aggiunta la politica distruttiva di inizio Novecento che invece di ripristinare, dopo il terremoto del 1915, ciò che era andato distrutto, ha demolito ogni traccia di storia del passato in nome della modernità e della solidità statica. Di Sora antica, dunque, rimane pochissimo e la maggior parte dei luoghi scomparsi li possiamo vedere solo nelle cartoline e nelle foto d’epoca. 

In questo lavoro c’è la voglia di recupero della memoria storica sorana in un processo che diventa quasi archeologia. Da queste immagini e cartoline ingiallite dal tempo riemergono, infatti, luoghi, strade e vicoli persi nel tempo, frammenti di vita quotidiana ormai lontani, persone e volti che hanno vissuto una vita intera sugli stessi luoghi dove oggi anche noi camminiamo e che ci appaiono cosi diversi. 

 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Parole e frasi comuni

Informazioni sull'autore (2011)

 Alessio Bruno Bedini - Afferente la scuola di dottorato “Storia, scienza, popolazione e territorio” indirizzo “Popolazione, famiglia e territorio (Demografia storica e storia sociale)” dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.  Cultore di storia e genealogia, ha svolto ricerche in tutta Italia vagliando interi archivi di stato, archivi comunali e parrocchiali ed è socio di diverse associazioni che si occupano di Studi Storici. Ha pubblicato articoli a carattere scientifico sull’Età Moderna e il volume Famiglie Storiche dello Jonio (2008). Ha curato la redazione degli atti del I Colloquio di Studi Storici sulla Calabria Ultra (2009)

Informazioni bibliografiche