Schillelé. Le avventure di un ragazzo di periferia

Copertina anteriore
CUEC Editrice, 2017 - 102 pagine
Attraverso le esperienze di uno Schillelè, un ragazzo di periferia, l'Autore ci racconta Cagliari negli anni Sessanta e Settanta con gli occhi di un bambino. Una città ancora pura, ingenua e nel pieno della sua ricostruzione dove il nostro Schillelè cerca di scoprire il mondo misterioso degli adulti. Con la modernità e il boom economico cambia tutto. Arrivano la droga, l'aids, le retate della polizia e la città perde la sua spontaneità. Il libro di Medas è un affresco di un mondo in transizione, un viaggio in una città contaminata dal contatto con la modernità. Schillelè si fa adulto ma non perde la sua naturalezza, continuando a sorprendersi di fronte agli eventi e alle persone che popolano la sua città.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche