Immagini della pagina
PDF
ePub

DI

NICCOLÒ MACHIAVELLI

CITTADINO E SEGRETARIO
FIORENTINO

VOLUME NONO

FIRENZE

PEH NICCOLÒ CONTI
iflll.

[ocr errors][ocr errors]

SECONDA

ALLA CORTE DI ROMA (i).

ISTRUZIONE

Data a Niccolò Machiavelli per Roma

a di a5 di Agosto i5o6.

..... . ; "..• :•...;.,

- » iccolò , ne* andrai in poste fino ri- ftòijnù.a trovare la Santità del Papa, o in quel luogo dove.fa intenderai trovarsi, per rispondere vlynànlòquella

(t) Avendo Giulio II. risolato di cacciare i Baglioni da Perugia. e i Beati vogli da Bologna, e riunire quelle due citta al Dominio Pontificio, chiese di essere secondato in q Ufi la impresa dal re di Francia , che occupava ancora la Lombardia, dai Veneziani, e da altri minori Potentati J'Italia. Ai Fiorentini aveva specialmente domandato che gli ri1—cianero Marc'Antonio Colonna, il quale era ai loro servigi. Quali fossero le intenzioni della repubblica riguardo a tale richiesta, la istruzione data al Machiavelli, e la di lui Intere lo fanno chiaramente conoscere, senza che faccia é uopo di altro schiarimento. Il Machiavelli seguitò il Papa, teche piacque al medesimo di prendere il cammino per lo s»ato di Firenze, nell'andare verso Bologna. Il racconto ó-W impresa . •.. del suo esito può vedersi nel Bonaccorsi a Isa e seguenti, e Guicciardini lib. VII.

« IndietroContinua »