La teoria della classe agiata

Copertina anteriore
Einaudi, 1999 - 314 pagine
0 Recensioni
A lungo venne considerato come una grande satira della plutocrazia americana: offese profondamente i plutocrati e provocò l'ilarità dei socialisti. Poi rabbia e ilarità svanirono e subentrò la preoccupazione che il volume contenesse un messaggio insidioso. Gli economisti lo considerarono un capovolgimento delle teorie economiche tradizionali, mentre i sociologi pretesero di scorgervi un piano tecnocratico ispirato dal fordismo.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Riferimenti a questo libro

Tutti i risultati di Google Ricerca Libri »

Informazioni bibliografiche