Le rime di Francesco Petrarca

Copertina anteriore
Successori Le Monnier, 1896 - 486 pagine
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 276 - Poco mancò ch'io non rimasi in cielo. 87 xxvi rEFIRO torna, e '1 bel tempo rimena, ' E i fiori e l'erbe, sua dolce famiglia, E garrir Progne e pianger Filomena, E primavera candida e vermiglia. Ridono i prati, e '1...
Pagina 119 - Da' be' rami scendea (Dolce nella memoria) Una pioggia di fior sovra '1 suo grembo; Ed ella si sedea Umile in tanta gloria, Coverta già dell'amoroso nembo. Qual fior cadea sul lembo Qual su le trecce bionde , Ch...
Pagina 3 - Voi ch'ascoltate in rime sparse il suono di quei sospiri ond'io nudriva '1 core in sul mio primo giovenile errore, quand'era in parte altr'uom da quel ch'i' sono, del vario stile in ch'io piango e ragiono fra le vane speranze e '1 van dolore, ove sia chi per prova intenda amore, spero trovar pietà, non che perdono. Ma ben veggio or...
Pagina 376 - Per 1' altru' impoverir se' ricca e grande; Poi che di mal oprar tanto ti giova: Nido di tradimenti, in cui si cova Quanto mal per lo mondo oggi si spande; Di vin serva, di letti e di vivande, In cui lussuria fa 1' ultima prova. Per le camere tue fanciulle e vecchi Vanno trescando, e Belzebub in mezzo Co' mantici e col foco e con gli specchi.
Pagina 335 - Ne' dolci membri del tuo caro Figlio, Volgi al mio dubbio stato, Che sconsigliato a te ven per consiglio. Vergine pura, d'ogni parte intera, Del tuo parto gentil figliuola e madre, Ch'allumi questa vita e l'altra adorni; Per te il tuo Figlio e quel del sommo Padre, O fenestra del ciel lucente, altera, Venne a salvarne in su li estremi giorni ; E fra tutt' i terreni altri soggiorni Sola tu fosti eletta, Vergine benedetta, Che '1 pianto d'Eva in allegrezza torni.
Pagina 131 - Pace non trovo, e non ho da far guerra ; E temo e spero, ed ardo, e son un ghiaccio; E volo sopra '1 cielo, e giaccio in terra; E nulla stringo, e tutto 1 mondo abbraccio. Rimj. 10 Tal m' ha in prigiqn che non m'apre né serra, Né per suo mi ritien né scioglie il laccio; E non m' ancide Amor e non mi sferra, Né mi vuoi vivo né mi trae d'impaccio.
Pagina 106 - Qui co' begli occhi mi trafisse il core ; Qui disse una parola, e qui sorrise ; Qui cangiò '1 viso.
Pagina 118 - Chiare , fresche , e dolci acque , Ove le belle membra Pose colei che sola a me par donna : Gentil ramo , ove piacque (Con sospir mi rimembra) A lei di fare al bel fianco colonna ; Erba , e fior , che la gonna Leggiadra ricoverse Con l' angelico seno ; Aer sacro sereno , Ov' Amor co
Pagina 126 - Ove porge ombra un pino alto , od un colle , Talor m' arresto : e pur nel primo sasso Disegno con la mente il suo bel viso . Poi ch' a me torno , trovo il petto molle Della pietate , ed allor dico : Ahi lasso , Dove se...
Pagina 5 - Trovommi Amor del tutto disarmato, Ed aperta la via per gli occhi al core , Che di lagrime son fatti uscio e varco . Però , al mio parer , non li fu onore Ferir me di saetta in quello stato , E a voi armata non mostrar pur l

Informazioni bibliografiche