Razza padana

Copertina anteriore
Bur, 31 mag 2011 - 400 pagine
2 Recensioni
Liquidato come un fenomeno passeggero, considerato pericoloso per il riemergere di pulsioni xenofobe, o folcloristico per il richiamo ai riti celtici e alle ampolle, il partito di Bossi ha resistito alla grave malattia del suo leader, uscendo vincitore dalle ultime elezioni. Ormai fuori dal ghetto pedemontano delle valli bergamasche, il Carroccio è avanzato nelle grandi città, nelle fabbriche, nell'Emilia rossa, nel Centro del Paese. Di fronte alla disgregazione dei rapporti di forza tradizionali e alla secolarizzazione dei partiti, diventa decisivo interrogarsi sull'enigma di un movimento che non si considera né di destra né di sinistra, e che è l'unico, dopo la scomparsa del Pci, a restare ancorato al territorio. Una forza politica dai mille volti, che si destreggia tra incidenti diplomatici e battaglie contro le moschee, ronde notturne e minacce di imbracciare i fucili, amministratori locali effi cienti e concreti e giochi di potere, antichi quanto la politica che ha sempre criticato. Raccontare la Lega Nord signifi ca provare a spiegare senza tesi preconfezionate, senza pregiudizi, ma anche senza fare sconti alle sue derive populiste, un'evoluzione che ha segnato gli ultimi vent'anni della politica nazionale. ADALBERTO SIGNORE, nato a Roma, è giornalista parlamentare de "il Giornale". ALESSANDRO TROCINO, nato a Milano, è giornalista politico del "Corriere della Sera".
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Sezione 1
Sezione 2
Sezione 3
Sezione 4
Sezione 5
Sezione 6
Sezione 7
Sezione 8
Sezione 13
Sezione 14
Sezione 15
Sezione 16
Sezione 17
Sezione 18
Sezione 19
Sezione 20

Sezione 9
Sezione 10
Sezione 11
Sezione 12
Sezione 21
Sezione 22
Sezione 23
Copyright

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche