Questioni urgenti

Copertina anteriore
G. Barbèra, 1861 - 64 pagine
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

- La trascrizione integrale di questo testo è disponibile su Wikisource: http://bit.ly/sa3th
- The full transcript of this text is available on it.wikisource: http://bit.ly/sa3th

Pagine selezionate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 51 - civiltà italiana del medio evo. È, come fu sempre, centro della lingua ; e la lingua è fra i principali vincoli che riuniscono e mantengono vive le nazionalità. È posta a giusta distanza dalle due estremità della penisola. È né troppo esposta ad un assalto dal mare, né da esso troppo lontana : ed opere idrauliche
Pagina 43 - colle memorie dell' antico Mondo Romano, il quale non vedeva altra base alla sua grandezza fuori della schiavitù de' popoli ? Qual forza, qual valore prenderanno i principii moderni a vedersi racchiusi nella cinta di Belisario, e come potrebbero trovarvisi a casa loro ? Chi ha proclamato in quest' occasione Roma capitale d'Italia ha speculato sull
Pagina 44 - però punto sbigottito dalla maestà della Rupe Tarpea. L'Italia ed il mondo hanno finalmente diritto di domandare se ha da durare eternamente questo Campidoglio. Hanno diritto di presentare i loro nuovi titoli e domandare se l'eguaglianza avanti la legge, la legittimità fondata sul consenso de' popoli, se il sistema delle rappresentanze nazionali, della pubblicità degli
Pagina 7 - ad assumere quella dignitosa indipendenza di carattere, che è la più nobile proprietà d' un uomo : proprietà che nessun decreto può dare, nessun tribunale guarentire, se non sa ognuno possederla e difenderla per virtù propria : proprietà che innalza I' uomo alla giusta stima di se stesso; per la quale non giura né in verba
Pagina 28 - del movimento ! Movimento di chi ? di che ? per far che ? Ve un partito che prese la mossa dalla riva del Ticino, ed arrivò verso oriente al Mincio, verso mezzogiorno arrivò fino a Gaeta. Ve n' è un altro che è arrivato dove ognun sa. Ma questo lo chiamano del movimento. E il primo lo chiamano partito
Pagina 51 - Arno ve la potrebbero avvicinare di più. È in buon clima, protetta da un assalto dal nord dalle due linee, quella del Po e dell' Appennino, rafforzata ora dai lavori eseguiti a Bologna. Facile a fortificarsi, volendo, con forti separati e
Pagina 62 - anno scorso ; d'allora in qua, non è accaduto cosa, che mi abbia indotto a modificare notabilmente le mie idee. Potrebbe un alto dominio essere conservato al Papa su Roma ; dominio equivalente a quello che la Francia gli offriva sulle Romagne quando ne voleva assegnare il Vicariato a Vittorio Emanuele ; dominio, lo dichiaro apertamente, che dovrebbe essere esclusivamente titolo onorifico, ed
Pagina 36 - meridionale, ad ogni commozione europea l'Austria dovrà diffidare dell' Italia, e mettersi in difesa contro essa. Si chiuda ne' suoi veri confini, e nel giorno del pericolo al suo fianco verso Italia non avrà da pensare. È forse un danno per la Francia il non possedere la Navarra ? Sarebb' egli calcolo accorto per la prima spendere tesori e
Pagina 62 - volontariamente ubbidienti alla legge comune? La rivoluzione e' è in Italia ; ma lo dirò io dove sta ! Sta nella Curia Romana ; che ne mantenne, e ne manterrà sempre il fomite finché non si voglia aprir gli occhi, vedere la verità, ed applicare il rimedio dov'è il male, invece
Pagina 26 - trovare un tal nome mescolato a queste miserie : ma io amo questo Valentuomo, perché è impossibile non provare simpatia per lui ; io lo stimo, perché non ha mai pensato a sé, perché egli dice sempre chiaro quel che vuole e quel che pensa ; ed a quelli che s

Informazioni bibliografiche