Klito

Copertina anteriore
Fazi Editore, 2005 - 184 pagine
Un ragazzo - perché oggi, specialmente in Italia, a trent'anni si è ancora ragazzi. Il suo biglietto da visita: "Mi trovo vittima di un estraniamento di tipo ipomaniacale avente probabile origine affettiva!". Il suo sguardo - la psicotica fluidità di un prisma e i lampi di fredda lucidità delle sue singole facce - che filtra e ci ridà il mondo che tutti subiamo: il mondo patinato della moda e le seduzioni della pubblicità, i volti noti della televisione e della politica, la frenesia di un'Italia che scimmiotta le manie consumistiche di un'America cinematografica... Una confessione generazionale che fotografa la società dell'Italia metropolitana d'oggi viziata dal denaro che non tutti hanno ma che tutti spendono, che non sogna più ma che desidera sempre.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Sommario

Sezione 1
11
Sezione 2
16
Sezione 3
36
Sezione 4
37
Sezione 5
47
Sezione 6
61
Sezione 7
70
Sezione 8
81
Sezione 13
113
Sezione 14
129
Sezione 15
130
Sezione 16
131
Sezione 17
132
Sezione 18
150
Sezione 19
170
Sezione 20
172

Sezione 9
91
Sezione 10
92
Sezione 11
102
Sezione 12
106
Sezione 21
180
Sezione 22
Copyright

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche