La gabbia d'oro. L'enigma dell'anoressia mentale

Copertina anteriore
Feltrinelli Editore, 2003 - 162 pagine
Le vittime dell'anoressia sono, spesso, ragazze adolescenti o preadolescenti, figlie modello di "buona famiglia" che si sentono spesso imprigionate da mete irraggiungibili e aspettative irrealizzabili. Sembrano chiuse in una "gabbia d'oro" di privilegi nella quale sentono di non essere al proprio posto e di non poter sopravvivere. La manifestazione principale della malattia è sconvolgente e comporta perdite di peso catastrofiche; la terapia è difficile e la guarigione incerta; i meccanismi di formazione della patologia non sono ancora definiti. Hilde Bruch, utilizzando numerosi esempi della propria casistica, disegna un quadro delle cause, degli effetti e della possibile terapia che, per essere efficace, necessita di una diagnosi precoce.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Ringrazio infinitamente questo libro..che negli anni dell'adolescenza, leggendolo, mi ha permesso di rivedermi nelle sue descrizioni...e riportando i temi in terapia, di uscire..,ma il 95-985 del merito è stato del libro, ha fatto tutto da se, mi è bastato leggerlo per conoscere un sacco di meccanismi in cui mi ritrovavo..
consiglio a chiunque . ancora Grazie :)
Tant è che ci ho fatto la tesina alla maturità
 

La gabbia d'oro. L'enigma dell'anoressia mentale

Recensione dell'utente  - LINDA PUGLISI - IBS

TITOLO: LA GABBIA D'ORO AUTORE: HILDE BRUCH TIPOLOGIA: SAGGIO ARGOMENTO: ANORESSIA “Quando si è tanto infelici e non si sa come venire a capo di checchessia avere il dominio sul proprio corpo diventa ... Leggi recensione completa

Pagine selezionate

Indice

Sezione 1
7
Sezione 2
11
Sezione 3
17
Sezione 4
37
Sezione 5
53
Sezione 6
71
Sezione 7
87
Sezione 8
105
Sezione 9
121
Sezione 10
135
Sezione 11
Copyright

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche