Chįris: Omaggio degli allievi a Emanuele Severino

Copertina anteriore
Inschibboleth Edizioni - 220 pagine

Dalla Premessa di Mario Capanna. Omaggio degli allievi a Emanuele Severino: l’idea mi frullava in testa da tempo, ma rimaneva lontana dal concretizzarsi. Poi, come quando un filo galleggia a lungo nel tempo e, per impreviste circostanze, viene ad annodarsi, ecco l’occasione. Convegno filosofico a Cittą di Castello, primavera 2017. Vi partecipano, fra gli altri, Massimo Doną e Luigi Vero Tarca, grandi pensatori. Ci mettiamo in un angolo ed espongo l’idea. La risposta, prima che dalle parole, viene dalla vividezza dei loro occhi. Decidiamo di metterci al lavoro senza indugio. Arriviamo cosģ all’evento, che si č svolto domenica pomeriggio, 17 dicembre 2017, al Teatro Franco Parenti a Milano. E, a verificarsi, č un fatto inedito: per la prima volta uno straordinario filosofo riceve, da vivo, l’omaggio e la gratitudine dei suoi discepoli. A suggello del convegno doniamo al Maestro una targa con incisi i nomi degli allievi. Veramente dies signanda lapillo, per la commozione di tutti, la profonditą dei ragionamenti, l’intensitą della gratitudine, l’autenticitą e la bellezza dell’incontro.

 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Sommario

Premessa p
9
Mario Capanna La tendenza fondamentale e
37
Massimo Doną La veritą e il mago Frestone p
69
Leonardo Messinese La luce dellessere sul
95
Italo Sciuto Che fare? p
117
Andrea Tagliapietra Il panorama al limite
135
Luigi Vero Tarca Grazie davvero Maestro p
151
Ines Testoni Morte e indicazione di eternitą di
175
Francesco Valagussa Severino e loltrepassamen
193
Emanuele Severino Risposta agli interventi
209
Copyright

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni sull'autore (2019)

 

Informazioni bibliografiche